domenica 24 febbraio 2019
In foto: "Con l'approvazione della devolution avrà un'accelerazione anche il progetto politico di autonomia della Romagna": lo ha detto all'Ansa Gianluca Pini, segretario nazionale della Lega Nord Romagna.
di    
lettura: 1 minuto
sab 5 nov 2005 17:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Pini é intervenuto, a porte chiuse, oggi alla scuola politica federale del Carroccio in corso a Bellaria.
“E’ la prima volta che la scuola politica federale della Lega si svolge al di sotto del Po – spiega Pini – e questo ha un doppio significato. Un plauso per noi romagnoli che abbiamo raddoppiato i voti alle regionali e non siamo più la cenerentola della Padania. E poi c’é un forte appoggio al progetto politico all’autonomia della Romagna che noi stiamo
perseguendo da anni. Noi abbiamo attuato un progetto politico sulla questione – aggiunge il segretario leghista romagnolo – che ha il suo sbocco in un referendum popolare che, se tutto andrà bene, potrebbe svolgersi entro la fine del 2006. Il nostro progetto politico si attua facendo esprimere i cittadini e non capisco la
paura della sinistra nel lasciare che i romagnoli decidano la propria sorte”. Pini ha anche aggiunto che la Lega é l’unico
movimento “in grado di attirare i giovani che vogliono fare la politica per passione. In effetti oltre alla metà di quelli che si avvicinano a noi hanno meno di 30 anni e qui in Romagna il fenomeno é particolarmente rilevante”.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna