Basket. La Coopsette nella tana della capolista senza Guarasci

Rimini Sport

12 novembre 2005, 09:45

in foto: Sulla carta per la Coopesette non è certo il momento migliore per andare a far visita alla capolista Carife, che nelle prime sei giornate di campionato ha lasciato il referto rosa agli avversari in una sola occasione.

Ma la voglia di riscatto dei biancorossi, reduci da due inattesi stop consecutivi (con Imola e Montecatini), potrebbe trascinarli al blitz e far girare una stagione già ricca di alti e bassi. Sulla panchina di Ferrara siede ancora Luca Dalmonte, che si è meritato la conferma a suon di risultati. Il 42enne tecnico imolese, con trascorsi da assistente a Rimini, ha preso l’inverno scorso una squadra allo sbando, in lotta per non retrocedere, e l’ha trasformata al punto da fargli centrare i play off.
Le chiavi della regia di una squadra costruita con un budget piuttosto limitato sono affidate al folletto americano Brent Lamar Darby, che dopo quattro anni in NCAA, a Ohio State, e le esperienze in Israele e Polonia, l’anno scorso è approdato in Italia, a Trapani. Il 24enne di Detroit, alto 185 centimetri, passa domenicalmente sul parquet oltre 36 minuti, nei quali non disdegna le iniziative personali: 17,7 punti (con il 48,9% da due ed il 36,1% dall’arco) e 2,2 assist. Restano le briciole (poco più di sette minuti) al 24enne napoletano Antonio Ruggiero. L’ex Jesi non si mette molto in evidenza in fase conclusiva (2 punti totali) ma si fa apprezzare per i 2 assist sfornati a gara.
La guardia titolare è uno specialista: il tiratore Jobey Thomas. 17,3 punti con un eccellente 43,6% dal perimetro e 17/18 ai liberi, accompagnati da 3,9 rimbalzi e 1,8 assist per il 25enne di Charlotte ex Imola, al suo secondo anno in bianconero.
Da tre parte il 24enne figlio d’arte Andrea Ghiacci, al terzo anno a Ferrara, con in mezzo una parentesi, la seconda parte dell’ultima stagione, a Caserta. Dopo l’esordio in prima squadra nella Pallacanestro Reggiana, nel ’99/2000, il 2 metri bolognese con passaporto inglese, ha vestito per due annate la canotta del Castelmaggiore. Alle indubbie qualità fisiche, che gli consentono di mettere il bavaglio agli esterni più pericolosi (l’ex Rimini Monroe ne sa qualcosa), in questo primo scorcio di stagione, Ghiacci ha aggiunto una discreta vena realizzativa: 12,8 punti con il 57,1% dalla media ed il 50% dalla distanza. Il tutto accompagnato da 3,2 recuperi, 3 carambole e 2,2 assist.
Oltre metà partita a disposizione della guardia-ala di scuola Benetton Matteo Maestrello, anch’egli classe ’81 e gran difensore. L’ex Virtus Bologna imbuca 6,5 punti con ottime medie di tiro (58,3% da due e 42,1% da tre), smista 1,7 assist, recupera 2 palloni e arpiona 2 rimbalzi. Insomma, la sua parte la fa.
Nonostante gli appena 22 anni, Federico Lestini ha già cambiato canotta cinque volte. L’ala pescarese, 203 centimetri d’altezza, ha esordito nel 2000/’01 nella Viola Reggio Calabria (che ne detiene tuttora il cartellino), è poi andato a farsi le ossa a Patti (B1), per approdare poi a Fabriano. L’anno scorso era a Sassari. 8 punti e 3 rimbalzi in 24,7 minuti il suo contributo alla causa estense. Pericoloso dall’arco, dove quando in giornata sa fare male (34,5% finora).
Solo due minuti totali per la guardia classe ’77 Marco Cecchettin, alla terza stagione consecutiva in Legadue ma già in bianconero nel 2000/’01, anno della storica promozione dalla B d’Eccellenza.
Il quattro della Carife è il 2.07 Francesco Foiera. Sarà perché è nato a Cesena, sarà per la sua lunga militanza nell’Andrea Costa, “Charlie”, come viene soprannominato, è uno di quei giocatori che contro Rimini spesso e volentieri si esaltano. 30 anni, l’ex Varese, Roseto, Messina e Caserta, con cui ha giocato la passata stagione, è la chioccia della formazione estense. Il suo contributo è di qualità: 11,2 punti con il 73,9% da due, il 50% dai 6 metri e 25 ed il 90% dalla lunetta, più 4,9 rimbalzi e 1,3 stoppate in 21,8 minuti.
Il pivot è una vecchia conoscenza dei riminesi: il 2.08 Sylvere Brian, assoldato a gettone fino a fine mese. Il 24enne franco-dominicano, uscito da Tampa nel 2002, ha giocato in Francia (a Cholet e Rueil, in seconda divisione), prima di essere tesserato dalla società di via Dante (correva la stagione 2003/’04). A Ferrara sembra aver trovato la sua dimensione: 5,5 punti con il 45% dal campo ed il 71,4% ai liberi in 17,3 minuti e 6 rimbalzi.
Ha rinnovato con Reggio Emilia, che lo ha girato per il secondo anno di fila in prestito a Ferrara. Stefano Maioli si stava ben comportando prima dell’infortunio al ginocchio occorsogli il 19 ottobre, durante un allenamento, che lo ha costretto a fermarsi: 6 punti con l’80% dalla media, non disdegnando neanche le conclusioni pesanti (33,3%), 4,4 carambole e 4 palle recuperate in poco più di metà partita l’apporto del 2.05 reggiano.
La prima alternativa sotto le plance è ora il 2.06 Luca Lechthaler, rientrato da un infortunio solo nelle ultime due giornate (è per sostituire lui che è arrivato alla corte di Dalmonte Brian). Il 19enne trentino, che ha iniziato a giocare relativamente tardi, ha fatto incetta di titoli con le giovanili della Montepaschi Siena, con la cui prima squadra ha vinto uno scudetto. L’anno scorso è andato in prestito a Sassari, quest’anno, con la stessa formula, alla Carife. Nazionale Under 20, sfrutta il quasi quarto d’ora a disposizione per segnare 4 punti (eccellente il suo 4/5 al tiro) e catturare 5 rimbalzi. Deve migliorare nella gestione dei falli e nelle perse (3,5, a fronte di 2,5 recuperi), ma il talento c’è. Sarà un bel confronto con il riminese Tommaso Rinaldi, costretto per la seconda domenica di fila agli straordinari per il perdurare dell’assenza di Peter Guarasci, ancora in Canada per seri problemi familiari. Baricz ha invece rimediato una distorsione al ginocchio.

La partita Carife Ferrara-Coopsette Rimini sarà trasmessa in diretta su radio Icaro. Palla a due alle 18,15.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454