domenica 22 settembre 2019
menu
In foto: La Giunta della Fnsi, la Federazione Nazionale della Stampa, e la consulta delle associazioni regionali di stampa "denunciano il comportamento degli editori della Voce di Romagna": www.fnsi.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 5 ott 2005 17:32 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

oggetto dell’accusa, il tentativo di “impedire con ogni mezzo la costituzione del primo comitato di redazione negando di fatto da ben sette anni, l’agibilità sindacale all’interno dell’azienda, di cui è socio Alberto Donati, capo-delegazione della Fieg nelle trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro giornalistico” – spiega una nota Fnsi.
“La Giunta e la consulta – prosegue il sindacato – esprimono piena solidarietà alla redazione che sta attuando lo ‘sciopero delle firme’ per protestare contro la mancata comunicazione da parte del direttore e dell’editore del cambio della testata e della linea editoriale del giornale. L’azienda, anziché aprire un confronto con la redazione ha risposto con trasferimenti improvvisi e mancati rinnovi di contratto a termine. Chiediamo un immediato intervento della Fieg – conclude la Fnsi – per ripristinare, i diritti sindacali e contrattuali in un azienda nella cui proprietà è presente il Capo delegazione degli editori”.(ANSA).

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna