sabato 19 gennaio 2019
In foto: La Giunta della Fnsi, la Federazione Nazionale della Stampa, e la consulta delle associazioni regionali di stampa "denunciano il comportamento degli editori della Voce di Romagna": www.fnsi.it
di    
lettura: 1 minuto
mer 5 ott 2005 17:32 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

oggetto dell’accusa, il tentativo di “impedire con ogni mezzo la costituzione del primo comitato di redazione negando di fatto da ben sette anni, l’agibilità sindacale all’interno dell’azienda, di cui è socio Alberto Donati, capo-delegazione della Fieg nelle trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro giornalistico” – spiega una nota Fnsi.
“La Giunta e la consulta – prosegue il sindacato – esprimono piena solidarietà alla redazione che sta attuando lo ‘sciopero delle firme’ per protestare contro la mancata comunicazione da parte del direttore e dell’editore del cambio della testata e della linea editoriale del giornale. L’azienda, anziché aprire un confronto con la redazione ha risposto con trasferimenti improvvisi e mancati rinnovi di contratto a termine. Chiediamo un immediato intervento della Fieg – conclude la Fnsi – per ripristinare, i diritti sindacali e contrattuali in un azienda nella cui proprietà è presente il Capo delegazione degli editori”.(ANSA).

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
I numeri forniti dalla Regione

Sanità. Nel 2018 936 assunzioni in Romagna

di Redazione
La Giunta adotta il nuovo piano urbano

Mobilità sostenibile, ecco come cambia la città

di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna