mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: San Gaudenzo in sella per grandi e piccoli. Aderendo all'idea del Gruppo Sportivo “La Pedivella. Cicloturisti per scelta”, i Musei Comunali riminesi ripropongono venerdì, nella giornata del Patrono, “Pedalando tra i segni del passato nella Rimini malatestiana”.
di    
lettura: 1 minuto
lun 10 ott 2005 16:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Partenza alle 9.30 dal sagrato della chiesa dei Servi, in corso d’Augusto.
La partecipazione è gratuita.

IL percorso:
Pedalando nel passato” prende avvio dal sagrato della chiesa dei Servi, in corso d’Augusto alle ore 9,30 di venerdì 14. Dalla chiesa, in cui si potrà visitare il sepolcro di Raffaele III Brancaleoni eseguito alla fine del XV secolo e inserito nella piccola cappella trecentesca del campanile, percorrendo il corso d’Augusto fino a piazza Cavour, per via Poletti si arriva in piazza Malatesta, dominata da Castel Sismondo.

Dalla residenza-fortezza di Sigismondo, seguendo il percorso via Bastioni occidentali -via Garibaldi – via Sigismondo si raggiunge la chiesa di Sant’Agostino, che racchiude nell’abside e nel campanile i preziosi cicli di affreschi della Scuola riminese del Trecento. Il percorso prosegue verso piazza Tre Martiri alla volta del Tempio Malatestiano, capolavoro del Rinascimento, voluto da Sigismondo per onorare la memoria della sua famiglia.

Ultima tappa il Museo della Città ove, nelle sale malatestiane, si potranno conoscere altri tesori artistici.

Presso il Museo, a conclusione del percorso, verrà offerto un aperitivo.

Per prenotazioni e informazioni: 347.3711015

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna