lunedì 18 febbraio 2019
In foto: Solo una vittoria con la Triestina potrebbe costituire un'efficace medicina al momento no del Rimini, capace di racimolare nelle ultime quattro partite appena due punti e con una striscia aperta di due sconfitte consecutive, a Mantova e Cesena. www.riminicalcio.com www.triestinacalcio.it
di    
lettura: 1 minuto
ven 30 set 2005 19:13 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Il tecnico biancorosso, Leonardo Acori, è però pronto a scommettere sulla voglia di riscatto dei suoi uomini.
Due rientri importanti in occasione della gara con gli alabardati: Di Giulio ha recuperato dall’infortunio sotto la pianta del piede e Porchia ha scontato la squalifica. Entrambi partiranno dal primo minuto. Acori perde però Mastronicola, che in seguito ad un colpo subito da Bernacci accusa una piccola lesione a un rene che lo costringerà a una settimana di riposo. Restano indisponibili D’Angelo e Rabito. Quest’ultimo lunedì si sottoporrà a un intervento chirurgico al ginocchio. Tempo di recupero stimato in un mese.
Questo il probabile undici di partenza: Dei tra i pali, Baccin, Milone, Porchia e Bravo a formare la linea difensiva, Trotta, Di Giulio, Tasso o Caracciolo e Ricchiuti a centrocampo (concesso un turno di riposo a Cascione), Floccari e Motta in avanti. Con l’ex Triestina Moscardelli pronto a subentrare.
In casa giuliana il pericolo numero uno si chiama Denis Godeas.

Domani alle 15,45 su E’TV Romagna (canali 57 e 62) e radio Icaro (92) appuntamento con “Serie B”, la rubrica che segue in diretta l’andamento delle gare delle formazioni emiliano-romagnole impegnate nel torneo cadetto.
Previsti collegamenti dallo stadio “Romeo Neri” per la partita Rimini-Triestina.

Altre notizie
di Icaro Sport
FOTO
di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna