20 August 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Presentato il progetto Cervellati per il Galli: un restauro da 18 milioni di €

Rimini

3 febbraio 2005, 19:00

in foto: Alla Sala del Giudizio del Museo della Città di Rimini é stato presentato oggi, con tanto di plastico di ampie dimensioni, il nuovo progetto esecutivo per il restauro del teatro Galli di Rimini. Un'opera che da decenni attende una svolta:

Una restituzione ragionata e adeuguata ai tempi del progetto originario del Poletti. E’ questo l’obiettivo del progetto esecutivo di restauro del teatro Galli realizzato dall’architetto Luigi Cervellati, che subentra a quello di Natalini, accantonato negli anni scorsi.
Lo studio si è basato su tre punti principali: il teatro ottocentesco, l’ammodernamento del 1926 e lo stato nel ’43, quando il Galli fu bombardato. La ricostruzione filologica perfetta è impossibile: sono cambiate, ad esempio, le norme antisismiche e antincendio. Ricostruire coi materiali e le tecniche originali la catena in cristalli di boemia del lampadario da tre metri o i 23 grifoni in legno dorato dei punti luce sarebbe poi costato un capitale, per cui si dovrà accontentare di fac simili, ma il progetto originale – spiega l’architetto Cervellati.

Il costo previsto è di 18 milioni di euro, escluso il foyer monumentale e altre opere ancora al vaglio, come degli stucchi o gessi di cui si cercano materiali equivalenti. La progettazione è a carico del Ministero dei Beni Culturali.
La capienza prevista è di 800 posti, divisi tra platea, tre ordini da 23 palchi ciascuno e il loggione con posti a sedere. Altri 64 posti potrebbero arrivare in caso di copertura della fossa orchestrale. Considerando attori, orchestrali e personale, nel teatro potrebbero starci oltre 1.200 persone.
Qualche particolare: le poltrone, bianche, stile neoclassico con finiture in oro.
Per evitare un impianto di aria condizionata troppo invasivo, si è pensato a delle bocchette sotto le poltroncine. Il nuovo progetto ora è atteso dal dibattito politico e dal reperimento dei fondi da parte della società per il teatro. Il sindaco Ravaioli ha rinnovato l’invito ai privati.
Il sogno è di realizzare il restauro entro il 2007, 150esimo anniversario dell’inaugurazione, ma l’iter è complesso.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454