17 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

‘Sono ancora innamorato di mio figlio’. Parla a Fabio Umena di rientro da Cuba

Rimini

12 ottobre 2004, 12:06

in foto: E' tornato domenica a Santarcangelo, dove abita, il poliziotto della Questura di Rimini Fabio Umena, di ritorno da Cuba dove è stato imprigionato per otto giorni dopo la denuncia della moglie che lo ha accusato di averla aggredita.

Uno stratagemma, racconta Umena, che la donna ha architettato per tenere con sé il figlio.
Una moglie che, dopo tre anni in Italia con il matrimonio e la nascita, sette mesi fa, del bambino, ha deciso di non voler più tornare in Italia.
Ieri, nell’intervista che Umena ci ha rilasciato, il sollievo per essere uscito da una situazione senza via d’uscita, ma soprattutto la rabbia per le ingiustizie subite e il dolore per il figlio strappato: “Sono ancora innamorato di mio figlio”, ci ha detto.

Le possibilità di riavere il figlio in Italia sono ormai nulle, ma, spiega l’avvocato riminese Maurizio Valloni, legale di Umena, l’intenzione è di fare di tutto perché il poliziotto possa rivedere il bambino. Il poliziotto é infatti disposto a tornare per qualche periodo a Cuba assicurando così anche la presenza del padre a cui il bambino ha diritto, spiega Valloni.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454