martedì 20 agosto 2019
menu
In foto: Venerdì riaprira i battenti il teatro Supercinema di Santarcangelo: il centro clementina si riappropria così di una parte importante del proprio patrimonio culturale. Nella nuova programmazione prevista anche la collaborazione con la Fondazione Fellini.
www.comune.santarcangelo.rn.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 6 ott 2004 19:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Santarcangelo non resta senza cinema. Dopo aver corso più volte, negli ultimi anni, il rischio di chiudere (specie con l’apertura della multisala di Savignano) il Supercinema è stata acquisita dal comune (costo 1 milione 549mila euro), con l’aiuto della provicia di Rimini, che ne detiene il 40%. Un importante risultato per l’amministrazione e per la città. Ascoltiamo Mauro Vannoni, sindaco di Santarcangelo.

L’operazione rientra in un progetto di recupero e riqualificazione di 16 contenitori culturali in altrettanti comuni, su cui la provincia ha investito 4,5 miliardi di lire: l’obiettivo è creare nuovi spazi aggregativi recuperando anche l’identità territoriale.
La creazione di luoghi di incontro, biblioteche e sale per convegni e mostre è uno dei progetti anche dell’amministrazione clementina: sono in corso, o partiranno a breve, interventi su alcuni edifici del centro storico come Palazzo Cenci, il Monte di Pietà e l’ex ospedale.
Anche per il Supercinema sono previsti lavori di ristrutturazione e ammodernamento per rendere la struttura polifunzionale. Nel frattempo, e in attesa del nuovo Consiglio d’Amministrazione, comune e provincia hanno deciso di riprendere subito la programmazione cinematografica affidandone la gestione a Massimo Succi. In arrivo anche una collaborazione importante: il coinvolgmento della Fondazione Fellini per l’inserimento nella programmazione di rassegne d’autore e filmografia d’essai.

Le sale Wenders e Antonioni riapriranno al pubblico venerdì: primi film in programma “Le chiavi di casa” di Gianni Amelio e “Se devo essere sincera” con Luciana Litizzetto. La stagione proseguirà fino alla primavera 2005.

Altre notizie
di Andrea Turchini
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
Una questione delicata

Legge o coscienza?

di Andrea Turchini   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna