giovedì 13 dicembre 2018
In foto: Il terrorismo; Iraq, medio Oriente e Cecenia; le elezioni statunitensi; la questione petrolifera; il lavoro che cambia e la crisi del welfare. Per tre giorni Rimini è diventata il centro della discussione su temi d'interesse globale:
www.piomanzu.com
di    
lettura: 1 minuto
mar 19 ott 2004 12:22 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 10
Print Friendly, PDF & Email

economisti, scienziati, politici, umanisti, scrittori e filosofi, infatti, si sono ritrovati sul palco del teatro Novelli per la 30esima edizione delle giornate internazionali di studio del Pio Manzù che quest’anno hanno avuto come titolo: “Isole senza arcipelago – Economie, moltitudini, Stati-nazione alla ricerca di una nuova sovranità”.
La giornata più ricca, con la diretta Tv su Rai due, si è svolta domenica.
Nella mattinata, infatti, si è tenuto il conferimento delle medaglie d’oro della Presidenza della Repubblica italiana.
Tanti gli intervenuti, come il presidente della Croazia Stjepan Mesic e il primo ministro libico Shukri Mohammed Ghanem premiati con la medaglia d’oro e il ministro italiano per l’attuazione del Programma di Governo, Claudio Scajola. Fra i presenti anche il Vescovo di Rimini, Monsignor Mariano De Nicolò.
I riconoscimenti sono andati a studiosi, politici, economisti e imprenditori, fra cui l’editore riminese Mario Guaraldi.
Tanti i momenti di confronto su temi d’attualità che in Rimini, come sostengono alcuni ospiti, trovano la platea ideale.

Fra i temi non poteva mancare la guerra in Iraq e la questione del ritiro delle truppe. Una possibilità secondo gli esperti, difficile da raggiungere.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO