giovedì 17 gennaio 2019
In foto: Sgominata a Rimini una banda specializzata nello spaccio ai più giovani, che reclutavano clienti, in alcuni casi anche minorenni, offrendo gratis le prime dosi di eroina e assistenza per il loro primo buco.
di    
lettura: 1 minuto
lun 4 ott 2004 16:46 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’indagine “Oblio” ha portato a nove
ordinanze di custodia cautelare per altrettanti spacciatori.
Due di loro, Stuart Lenoci di 24 anni e Mattia Tomassoni di
21, facevano parte della ‘banda di Spadarolo’, coinvolta tre
anni fa nella vicenda di Samanta Moretti, una giovane
commessa travolta e uccisa all’uscita di un pub della zona.

L’inchiesta é partita dalle dichiarazioni di alcuni giovani
assuntori di eroina, sorpresi nei parchi pubblici a drogarsi,
i quali avevano indicato agli investigatori uno dei terminali
dell’organizzazione.
Carabinieri e vigili, con una complessa
attività di indagine, sono riusciti a risalire a tutti i
componenti del gruppo, documentando inoltre le numerose cessioni
di stupefacenti.
Nella fase operativa dell’operazione sono
stati eseguiti 11 arresti in flagranza con il
sequestro di 50 grammi di eroina.

E’ seguita poi la complessa identificazione di tutti i giovani assuntori di eroina
clienti della banda. I tossicodipendenti, interrogati, hanno
confermavano l’intenso traffico di stupefacenti, rivelandone
modalità e luoghi.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna