14 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Dalla Commissione intercom. ancora no a inceneritore e quarta linea

Riccione

27 ottobre 2004, 18:35

in foto: Martedì pomeriggio si è tenuta la seduta della commissione intercomunale composta dai rappresentanti dei Comuni di Riccione, Misano e Coriano su inceneritore e quarta linea.

Durante l’incontro, la Commissione ha approvato due ordini del giorno che saranno nei prossimi giorni presentati ai rispettivi Consigli Comunali al fine di ottenere da ognuno la giusta approvazione.

Gli odg oltre ad essere presentati nei tre consigli Comunali direttamente coinvolti, saranno veicolati da parte della Regione Emilia – Romagna, nella prevista intesa Stato – Regioni, a tutti i Comuni del territorio a sud della provincia a cui verrà chiesto di esprimere parere negativo alla realizzazione e alla collocazione di una centrale termoelettrica di 230 MW nel territorio di Raibano nel Comune di Coriano.

Il secondo odg prevede invece alcune osservazioni al piano provinciale dei rifiuti. La Commissione chiede di riformulare le previsioni su un incremento dei rifiuti prodotti dello 0,5 – 1%, in considerazione dell’incremento ormai vicino allo 0 registrato nel 2003.

La Commissione richiede inoltre di incrementare la raccolta differenziata (RD) con una previsione al 2012 del 50% tramite diverse azioni che la stessa commissione ha suggerito, e infine chiede di non superare il valore di 140.000 tonnellate/anno nel lungo periodo (2005-2012) di rifiuti da inviare ad incenerimento.

La Commissione – si legge in una nota – è convinta in virtù delle osservazioni mosse nelle precedenti occasioni, che non serva assolutamente una quarta linea in quanto con la ristrutturazione della prima e della seconda linea utilizzando le migliori tecnologie possibili, unitamente alle capacità della terza linea, si possa arrivare all’incenerimento annuo di 145/155 mila tonnellate di rifiuti, superiori alle 140mila previste.
Inoltre – prosegue la nota – la sola ristrutturazione delle prime tre linee, limiterebbe i costi che si ridurrebbero a 25milioni di Euro rispetto ai 50milioni di Euro previsti per la costruzione della quarta linea.

In aggiunta, in una lettera, la Commissione Intercomunale di Coordinamento per la valutazione del PPGR e delle attività di potenziamento degli impianti Hera S.p.A. in Comune di Coriano, nell’ottica di un costante incremento della raccolta differenziata per il raggiungimento delle soglie proposte per il PPGR (50% entro il 2012), comunica la disponibilità delle Amministrazioni Comunali rappresentate per l’elaborazione, la messa a punto e la sperimentazione di un progetto congiunto (Comuni-Provincia) di “raccolta differenziata spinta” da attuarsi, in via sperimentale, sui territori dei Comuni di Coriano, Misano Adriatico e Riccione.

La Commissione ha perciò chiesto all’Amministrazione Provinciale la disponibilità per una fattiva collaborazione e per il sostegno economico nelle fasi di progettazione, messa a punto ed attuazione del progetto.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454