sabato 19 gennaio 2019
In foto: E' Iniziata oggi pomeriggio in Seminario a Rimini la quattordicesima edizione del Corso Diocesano per operatori pastorali. Un'opportunità importante per la formazione dei fedeli laici, che la chiesa riminese sente come una priorità. Nella programmazione del nuovo anno pastorale il cammino di fede degli adulti è posto tra gli obiettivi fondamentali.
www.diocesi.rimini.it
di    
lettura: 1 minuto
lun 18 ott 2004 12:44 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Collaboratori motivati e maturi nella fede. Sempre più nelle parrocchie i laici sono chiamati a ruoli di responsabilità; essere catechista, educatore, guida di un centro d’ascolto del Vangelo, operatore della Caritas richiede una preparazione teologica e spirituale. Già da 14 anni la diocesi di Rimini punta sulla formazione degli adulti, consapevole che un approfondimento del proprio cammino di fede rende testimoni più veraci.

Ascoltiamo Mon. Aldo Amati, Vicario generale Diocesi Rimini.

Il Corso di quest’anno ha come titolo “Una Chiesa che risveglia la fede: ascolto – annuncio – missione”. In sette incontri, un ciclo pomeridiano e uno serale, si proporrà un percorso biblico perchè dall’incontro con la Sacra Scrittura, nasca un cristiano motivato e perché la Bibbia sia sempre più il riferimento principale per la programmazione pastorale.

Oggi sono stati il Vescovo ed il Vicario Generale ad aprire le lezioni comuni che poi proseguono in gruppi di lavoro tematici. Oltre 400 i partecipanti che non hanno dubbi sull’importanza della formazione.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna