martedì 15 ottobre 2019
menu
In foto: La chiamano la malattia che "ruba la mente", colpisce generalmente le persone anziane sopra i 65 anni. Si è celebrata ieri l' 11esima Giornata dell'Alzheimer.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 22 set 2004 16:27 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Giornata, istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità, è dedicata a tutti i tipi di demenza, ma quella di Alzheimer è la più diffusa con un incidenza del 70%.
Il morbo di Alzheimer è la forma più comune di demenza senile: sono circa 500mila i malati di Alzheimer in Italia, 50mila in Emilia Romagna, quasi 3000 nella sola provincia di Rimini. Il Dott. Silvio Costantini, geriatra e direttore del Cedem (centro esperti demenza), ci spiega quali sono i sintomi della malattia.

Le attività quotidiane più semplici come vestirsi, lavarsi o andare alla toilette, diventano operazioni talmente complicate da determinare, col tempo, la completa dipendenza dagli altri.
Anche se non esistono ancora test diagnostici che permettano di identificare l’insorgenza della malattia, è possibile seguire una serie di consigli preventivi. Sentiamo ancora il dottor Costantini.

Importante è l’educazione e l’informazione sanitaria che deve coinvolgere soprattutto i familiari dei pazienti, ma c’è un consiglio ancora più importante per i familiari che si trovano a vivere quotidianamente con i loro anziani, la tragedia della malattia. Ascoltiamo ancora il dottor Costantini.

Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna