lunedì 22 luglio 2019
menu
In foto: Dopo la tigre la processionaria. Si tratta di un altro insetto fastidioso che fa parte dell’ordine dei lepidotteri defoglianti. Le uova di questi insetti vengono deposte sugli aghi delle piante di pino ed eccezionalmente sui cedri.
www.gruppohera.it
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 9 set 2004 19:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La lotta alla processionaria è obbligatoria su tutto il territorio nazionale e consiste nell’asportazione meccanica dei nidi, sono simili a grosse ragnatele bianche visibili durante l’inverno e nel trattamento degli arbusti con prodotti microbiologici innocui per l’uomo.
Gli operatori di Hera inizieranno gli interventi di disinfestazione degli alberi in questi giorni per terminare alla fine di questo mese, mentre il taglio dei nidi inizierà a novembre e terminerà in primavera.
Il nome dell’insetto è dovuto al modo particolare con cui gli animali abbandonano la pianta ospite: in fila indiana, come in una processione, si dirigono verso un luogo adatto in cui interrarsi. Il contatto diretto con i peli degli insetti, può provocare reazioni cutanee allergiche e infiammatorie delle vie respiratorie.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
di Simona Mulazzani   
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna