domenica 20 gennaio 2019
In foto: La sconfitta di Terni ha compromesso i piani qualificazione del Rimini, ma non li ha fatti tramontare. I ragazzi di Acori devono battere domani sera, allo stadio “Adriatico”, il Pescara, e sperare che la Ternana non li imiti, martedì prossimo, al “Liberati”.
www.riminicalcio.com
di    
lettura: 1 minuto
sab 4 set 2004 12:49 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In caso di arrivo a pari punti tra biancorossi e rossoverdi sarebbero infatti questi ultimi ad approdare al secondo turno di Tim Cup. Chi vincerà il girone in cui sono inseriti i biancorossi giocherà contro il Bologna, recentemente battuto da D’Angelo e compagni. Le due gare sono in programma il 15 ed il 29 settembre. Chi passerà il turno, negli ottavi di finale se la vedrà con l’Inter di Mancini.
Nella gara di domani mister Acori dovrà inventare mezza difesa, dovendo rinunciare a D’Angelo, che ha riportato una contusione al piede, e Bravo, vittima dell’influenza. In campo al loro posto Di Fiordo e Ferraro. Non ci sarà neanche Aubameyang, appiedato per un turno dal Giudice sportivo dopo i due gialli rimediati con Perugia e Ternana. Due recuperi importanti a centrocampo: quelli di Di Giulio e Caracciolo, che hanno smaltito rispettivamente un improvviso attacco febbrile ed una contusione alla caviglia.
I ragazzi della Curva Est organizzano la trasferta. Il ritrovo è fissato alle ore 15,30 in Piazzale del Popolo. Costo del viaggio 13 euro. Le iscrizioni si raccolgono al Bar Ponterotto.
Abbiamo intervistato il tecnico biancorosso, Leonardo Acori.

Ma quante possibilità ha il Rimini di passare il turno di Tim Cup? Ancora Leonardo Acori.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna