giovedì 24 gennaio 2019
In foto: Pronti per iniziare l'anno scolastico anche a Santarcangelo che ha investito oltre 860mila euro investiti in interventi di riqualificazione nei vari istituti della città clementina. Sono 2mila gli studenti tra materne, elementari e medie che ritornano sui banchi, a cui si aggiungono i 639 della scuola superiore Molari.
www.vallemarecchia.it
di    
lettura: 1 minuto
mer 15 set 2004 13:45 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Per loro trasporto assicurato con una spesa di 250mila euro (solo il 13% ricade sulle famiglie) e pasti in classe per un costo di circa 500mila euro. Un capitolo a parte per gli asili nido che accolgono 68 bambini tra i 9 e i 33 mesi, ma con lunghe liste d’attesa soprattutto per i più piccoli; quest’anno sono 40 le domande rimaste inevase per le famiglie con figli tra i 9 e i 17 mesi. Mauro Vannoni è il sindaco di Santarcangelo.

Un nido nuovo comunque non arriverà prima di 5 anni e non prima dello studio di un piano di edilizia scolastica. Per un nido che manca una sezione di scuola materna che, come disposto dalla legge Moratti, era pronta ad inaugurare per i bimbi di 2 anni e mezzo, ma che non partirà perché il governo non ha previsto nuovi insegnanti. Sarà un anno di transizione verso la scuola del futuro, intanto si cerca di conservare anche qualcosa della tradizione; alle elementari e alle medie arriveranno laboratori di dialetto in collaborazione con l’associazione giovani “Un’ora d’aria”. Primo giorno di scuola anche per il neo assessore ai servizi scolastici Santarcangelo, Monica Ricci.

Altre notizie
Dal Molari regalo da serie A

Il compleanno speciale di Marco

di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna