mercoledì 23 gennaio 2019
In foto: E' stato un sorvegliante della Civis a far scattare l'allarme incendio. Erano da poco passate le 5 e un quarto quando da casa pomposa a Rimini si sono sprigionate le fiamme. Immediato l'intervento di due autobotti dei vigili del fuoco che hanno impiegato circa 2 ore per spegnere l'incendio.
di    
lettura: 1 minuto
mer 4 ago 2004 19:15 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le fiamme hanno leso tre delle travi che sostengono il solaio della vecchia casa Colonica, che è stata chiusa. I sopralluoghi di oggi hanno, infatti, evidenziato l’inagibilità dell’atrio a piano terra e del salone al primo piano. Distrutto anche l’impianto elettrico, parte dell’arredamento e delle casse acustiche.
Nei prossimi giorni, l’amministrazione deciderà se riaprire la sala prove e d’incisione per i gruppi musicali, che si trova in una parte della casa non intaccata dalle fiamme. Ancora da quantificare i danni, anche se l’abitabilità della struttura pare non sia definitivamente compromessa.
Secondo i primi accertamenti della Digos la causa dell’incendio sarebbe un corto circuito, esclusa invece l’origine dolosa. “Come ogni sera – spiega Andrea Rastelli, responsabile di Casa Pomposa – abbiamo chiuso a mezzanotte e non abbiamo notato nulla di strano”.
In questa settimana le attività del centro giovani saranno sospese, si terrà, invece, come da programma il concerto “Schegge impazzite” che i ragazzi di Casa Pomposa hanno organizzato in piazzale Fellini domenica a partire dalle 20.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna