sabato 19 gennaio 2019
In foto: Si è svolto a Rimini dal 21 giugno al 30 luglio, presso il Palasport Flaminio e la Piscina Comunale, il IV “Camp di Alta Specializzazione” di basket, che ha visto la partecipazione di circa 50 ragazzi, nati dal 1991 al 1984, giunti non solo da Rimini e dintorni (Santarcangelo, Cattolica, Riccione), ma anche da Reggio Emilia, Bologna e Senigallia.
di    
lettura: 1 minuto
gio 12 ago 2004 11:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Hanno partecipato anche atleti professionisti come Federico Tassinari e Tommaso Rinaldi che hanno lavorato per affinare il loro bagaglio tecnico a fianco degli altri ragazzi.
Il Progetto “Alta Specializzazione”, diretto da Paolo Carasso e Massimiliano Intorcia, è unico in Italia e ha visto l’intervento di tecnici non solo riminesi, ma giunti anche da Ravenna e Imola, che sono stati coadiuvati da uno Staff Medico di prim’ordine: il dott. Enzo Corbari per la parte medica, il massofisioterapista e posturologo Alberto Corbari, le dietologhe dott.ssa Coralba Casale e Katia Guernaccini, i preparatori atletici Mirco Quadrelli e Davide Benazzi.
Le lezioni hanno riguardato sia la tecnica individuale che la preparazione atletica, svolta in palestra, in piscina, in sala pesi e con la musica (metodo Bressan). I partecipanti sono stati tutti testati all’inizio e alla fine e fatti lavorare a gruppi di 4/5 atleti per curare ogni particolare.
La Società Insegnare Basket Rimini intende ringraziare l’Assessorato allo Sport del Comune di Rimini e in particolare l’assessore Donatella Turci, per la particolare sensibilità dimostrata in occasione del Camp.
La collaborazione del Comune di Rimini al progetto “Alta Specializzazione” ha permesso anche a cinque giovani atleti riminesi di partecipare gratuitamente al corso.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna