mercoledì 16 gennaio 2019
In foto: Sono 2.800. Sono in gran parte studenti universitari. Provengono principalmente da Milano, Bologna e Rimini. Sono i volontari del Meeting per l'Amicizia tra i Popoli, che da oggi hanno cominciato a lavorare in vista della kermesse della prossima settimana.
www.meetingrimini.com
di    
lettura: 1 minuto
mer 11 ago 2004 14:45 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Circa un centinaio i primi a prendere servizio questa mattina, subito suddivisi in diversi gruppi di lavoro, ognuno dei quali guidati da un capocantiere. Sandro Ricci, direttore generale del Meeting.

La macchina organizzativa ormai è collaudata ed ogni volontario viene subito inviato alla sua area di competenza. Due i turni di lavoro: dalle 9 alle 16 e dalle 16 alle 23. L’organizzazione contribuisce alle spese per l’alloggio, ma una parte è a carico dei volontari. C’è chi ha inziato, coinvolto da amici, e chi ha prima seguito il Meeting come visitatore ed ora contribuisce all’organizzazione. Il tutto in un clima d’amicizia, come recita il titolo della manifestazione. Ascoltiamo alcuni volontari.

Dai volontari agli ospiti. Sul palco della kermesse di CL, saliranno quest’anno anche il tenore Josè Carreras e l’attore Franco Branciaroli, con “La nota dominante”, spettacolo pensato e preparato ad hoc per la 25esima edizione del Meeting e portato in scena una sola volta. Buona parte dei 2.800 biglietti disponibili è già stata acquistata on-line dagli appassionati. Per quelli che rimangono, si prevede una vera e propria asta il giorno prima dello spettacolo, sabato 21, quando apriranno i botteghini a Rimini Fiera. Gli ultimi biglietti possono ancora essere prenotati sul sito www.meetingrimini.org. A partire dal 21 agosto, invece, saranno in vendita anche presso le biglietterie del Nuovo Quartiere Fieristico di Rimini.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna