Indietro
menu
Rimini

Querelle su alberi piazza Ferrari: il Comune smentisce irregolarità

In foto: Nello scontro Giunta-ambientalisti sugli alberi abbattuti in piazza Ferrari, oggi é l'Amministrazione che va all'attacco, con una nota stampa che smentisce le accuse di irregolarità del progetto avanzate dalle associazioni in protesta. Questo quanto scrive l'Amministrazione:
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 28 lug 2004 16:29 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“E’ del tutto falsa l’affermazione della responsabile di Animal Liberation circa la presenza di vizi di forma nell’iter progettuale e autorizzativo per il recupero e la riqualificazione del sito archeologico in piazza Ferrari.

Ogni livello dell’opera è stato valutato e approvato dal Ministero ai Beni Culturali, dai comitati di settore ministeriali e dalle Soprintendenze competenti; le conferenze dei servizi hanno reso organico il percorso di acquisizione di tutti i pareri; la dichiarazione di conformità alle norme urbanistiche, igienico- sanitarie, di sicurezza e ambientali da parte dei progettisti è stata redatta e siglata in ottemperanza a quanto previsto obbligatoriamente dalla legge e dai regolamenti (compreso il regolamento comunale del verde) per gli interventi pubblici; la Giunta Comunale ha approvato tutte le fasi progettuali e amministrative;
il Consiglio Comunale, in data 15 febbraio 2001, aveva esaminato e approvato (con 19 voti favorevoli e 9 astenuti) il progetto preliminare con tutti gli allegati tecnici.

Ciò a dimostrazione dell’assoluta regolarità, legittimità e trasparenza dell’iter portato avanti i cui atti sono naturalmente accessibili a chiunque. Da parte dell’Amministrazione Comunale di Rimini non saranno tollerate altre falsità che mettano in dubbio la correttezza del procedimento amministrativo.”

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
FOTO
di Redazione
 
Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO