17 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Martinese (CGIL): macche pensionamento, fuori per conflitto politico

Rimini

22 luglio 2004, 17:08

in foto: Walter matrinese smentisce con una lettera le motivazioni spiegate dal sindacato CGIL, del cui ufficio Studi e Ricerche era responsabile, sulla sua sostituzione dall'incarico ricoperto. Questa la lettera di Martinese:

La Segreteria Confederale della CGIL di Rimini ha inviato ieri agli organi di stampa locali un comunicato in cui l’attuale responsabile dell’Ufficio Studi & Ricerche della CGIL di Rimini Guglielmo Walter Martinese cessa la propria attività dal 20 luglio per raggiunti limiti d’età.
Tale informazione non corrisponde a verità, il sottoscritto è andato in pensione fin dal lontano 31 ottobre 2001 e dal quel giorno ha continuato a dirigere l’Ufficio Studi con un rapporto di Collaborazione con la CGIL di Rimini.
La decisione della Segreteria Confederale di Rimini è stata quella di un’interruzione di tale rapporto con revoca immediata della responsabilità dell’Ufficio Studi a seguito di un vero e proprio conflitto politico e tecnico di come doveva essere condotto un Ufficio Studi & Ricerche.

Il sottoscritto non si è trovato d’accordo circa la nuova impostazione che l’attuale Segreteria voleva dare all’Ufficio Studi, concordando comunque un percorso di graduale avvicendamento con un altro responsabile, probabilmente alcune recenti comunicazioni inviate agli organi di stampa dall’Ufficio Sudi & Ricerche non erano di gradimento “politico” dell’attuale gruppo dirigente della CGIL Riminese.
E’ stata scelta quindi una soluzione autoritaria ed a mio avviso poco democratica.

L’Ufficio Studi & Ricerche era stato costituito nel lontano 1986 dall’allora Segretario Generale Sergio Amadori con lo scopo di analizzare la realtà economico-sociale e del mondo del lavoro del riminese e di dare un supporto di conoscenza alle diverse categorie sindacali in ordine alle dinamiche economiche dei settori produttivi della provincia ed agli andamenti delle principali società del territorio.

In 18 anni d’attività l’Ufficio Studi, sotto la mia responsabilità e con la collaborazione di obiettori in servizio civile presso la struttura della CGIL, di studenti in tirocinio ed in stage formativo, raccogliendo informazione in tempo reale dai singoli Segretari delle Categorie Sindacali della CGIL riminese e dai delegati aziendali, ha prodotto oltre 400 ricerche sul territorio riminese, riclassificando più di 2.000 bilanci d’imprese private con sede legale nella provincia di Rimini ed oltre 200 Bilanci di Enti Locali (Comuni, Provincia ed Ausl).

Le ricerche sono state sempre oggetto di divulgazione tra le diverse categorie economiche e le Istituzioni Pubbliche locali ed a disposizione dell’intera collettività riminese, tale è la mia impostazione culturale di ricercatore: la conoscenza sempre a disposizione di tutti (conoscere per decidere meglio).

Un augurio di buon lavoro al dott. Corrado Pacassoni che continuerà l’attività di ricerca dell’Ufficio Studi della CGIL di Rimini.

Ringrazio tutti gli organi di stampa locali, le redazioni, i giornalisti e gli operatori tutti, che con puntualità, professionalità ed anche pazienza hanno sempre dato una corretta comunicazione delle mie ricerche e degli infiniti numeri che ho loro trasmesso in 18 anni di attività.
A loro va il merito se il nostro territorio è in grado di leggersi un po’ meglio, di discutere, di confrontare idee ed opinioni utili per costruire un futuro di maggior benessere e giustizia per tutti i cittadini.

Guglielmo Walter Martinese

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454