Indietro
menu
Riccione

Due mesi all’ospedale di Bagdad. Rientrato Luca Napoli della Croce Rossa

In foto: È rientrato lunedì sera all'aeroporto di Rimini, dopo quasi due mesi di missione a Baghdad. Si tratta di Luca Napoli, dipendente della sezione riccionese della Croce Rossa Italiana.
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 7 lug 2004 12:46 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Luca ha lavorato al Medical City Hospital di Baghdad, l’ex Saddam city hospital, una struttura di 17 piani molto attrezzata proprio perchè di proprietà del raìs nel periodo della dittatura.
La croce rossa italiana aveva in gestione il piano terra per le prestazioni sanitarie e le emergenze chirurgiche, e il sesto piano adibito a reparto degenza per i grandi ustionati, una tipologia di pazienti che a Baghdad rappresenta il 95% dei ricoverati.
Abbiamo chiesto a Luca Napoli di raccontarci la sua esperienza e il periodo difficile dopo il rapimento degli Italiani.

 
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione