sabato 16 febbraio 2019
In foto: Per giocare nel Basket Rimini Crabs ha rinunciato alle offerte più allettanti da un punto di vista economico di altre società di Legadue.
www.basketriminicrabs.it
di    
lettura: 2 minuti
gio 29 lug 2004 14:47 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

David Brkic, ala di 210 centimetri che il 19 di questo mese ha compiuto 22 anni, ha scelto Rimini, vicina alla sua città natale: Cesena, per la sua seconda esperienza lontano dalla Virtus Bologna, nel cui vivaio è cresciuto e con la cui canotta ha calcato per la prima volta i palcoscenici della serie A.
Il basket è una passione di famiglia: si sono dilettati con la palla a spicchi il padre, la madre ed il fratello maggiore di David, Robert, che ritiratosi tre anni fa per un problema al ginocchio. David ha cominciato a giocare a cinque anni, nel Cesena. A 12 anni è passato alle Vu nere. A 16 ha iniziato ad allenarsi con la prima squadra, per entrarvi a far parte in pianta stabile a 18 anni, quando ha assunto la cittadinanza italiana.
Nel ’99 ha vinto uno scudetto nella categoria Cadetti. Ha poi fatto parte della rosa bianconera che nel 2001 ha centrato il grande slam: scudetto, Coppa Italia ed Eurolega.
Diplomato in ragioneria, vanta anche una breve avventura in Austria. L’anno scorso ha giocato nella Virtus Castelmaggiore, chiudendo la stagione anticipatamente a causa di un infortunio alla caviglia. Il suo giocatore preferito è Danilovic ed il numero di canotta scelto il 17 come antidoto alla sfortuna.
Il tecnico dei Crabs, Memi Becirovic, presente all’incontro con i giornalisti, crede molto nel talento di Brkic, tra l’altro seguito da diverse franchigie americane, e si è dichiarato soddisfatto della squadra a sua disposizione, a completamento della quale mancano ormai due soli tasselli.
La settimana prossima verrà ufficializzato l’acquisto di Damien Filloy e dell’ala americana. In pole position l’ex Udine e Scafati Chandler Thompson, che ha già giocato con la guardia biancorossa Monroe a Fabriano. Per la firma dell’ala-pivot, il croato ex Avellino Ante Grgurevic, bisognerà invece aspettare la seconda metà di agosto.