Indietro
menu
Rimini

Abusivismo. Dopo il confronto sindaco-commercianti, il problema resta aperto

In foto: Abusivismo a Rimini. Il sindaco spiega la sua posizione, ma i commercianti non sono del tutto convinti:
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 7 lug 2004 09:36 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

basta con i pattuglioni, maggiore continuità, qualche rinforzo, ma soprattutto rinsaldare le fila di istituzioni, categorie e forze dell’ordine.
E per luglio arriveranno trentacinque vigili urbani in più. Anche se non tutti verranno impiegati per sorvegliare la costa.
E se le manifestazioni si devono proprio fare che cerchino di non rovinare l’immagine della città turistica d’estate.
Questa la filosofia del primo cittadino di Rimini, Alberto Ravaioli, che ieri pomeriggio ha incontrato il comitato antiabusivismo.

Il sindaco non ha mancato poi di sottolineare anche l’aspetto dell’accoglienza e dell’inserimento dei cittadini stranieri nella città e quello che il comune si impegna a fare, soprattutto nell’ambito della sanità e dei servizi sociali.
Ma il comitato è lontano dall’esprimere soddisfazione per il risultato ottenuto. Nicola Angelini, presidente della fiva Confcommercio e membro del comitato afferma che da anni si sentono ripetere dall’amministrazione comunale le stesse cose. E annuncia che se non ci saranno risposte concrete la mattina del 19 luglio scenderanno comunque in spiaggia per la manifestazione di protesta.
Ascoltiamo il sindaco Alberto Ravaioli.

 
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO