Indietro
menu
Rimini Scuola

Liste d'attesa per gli asili nido. Quest'anno 200 domande in più

In foto: Sovvenzioni ai privati ed educatrici domiciliari o di ‘condominio’. Per l’asilo nido la differenza tra domanda ed offerta è notevole, e l’amministrazione comunale di Rimini si sta attivando per venire incontro alle famiglie che si trovano in difficoltà.
www.comune.rimini.it
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 5 set 2003 19:14 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Graduatorie interminabili, speranze disilluse. E’ vero che i posti negli asili nido aumentano, ma è altrettanto vero che le domande da parte dei genitori raddoppiano. Negli ultimi quattro anni il numero dei posti disponibili è diventato da 317 a 460, ma le domande pervenute sono 200 in più rispetto agli anni precedenti. Un scarto numerico notevole, con conseguenze prevedibili

Il campo degli investimenti triennali prevede comunque un aumento dei posti: entro il 2006 dovrebbero essere 120 in più. Per il momento si stanno ipotizzando soluzioni tampone: quello dell’educatrice domiciliare, per esempio.
Sentiamo Arrigo Albini, assessore alla Pubblica Istruzione del Comune di Rimini.

Ai genitori in lista d’attesa l’unica consolazione è che per le scuole d’infanzia la musica è diversa: l’offerta dei posti a disposizione copre le domande. L’unica neo è che vi si possono iscrivere i bambini solo dopo che hanno compiuto i tre anni. fino ad allora i genitori devono arrangiarsi come possono: asili privati, baby sitter o, per chi può, i più economici nonni sitter.

Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.