sabato 19 gennaio 2019
In foto: Un’altra pericolante per il Rimini, che dopo essere tornato alla vittoria con il Sassuolo ospita oggi allo stadio Romeo Neri il Fano, terzultimo in classifica con 22 punti, meno della metà dei biancorossi (secondi alle spalle della Fiorentina con 48 punti).
di    
lettura: 2 minuti
dom 16 mar 2003 08:05 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Si affrontano la seconda difesa del girone in coabitazione con il Forlì (16 le reti subite dai ragazzi di Acori) ed il peggiore attacco, quello granata, in gol appena 17 volte, come Montevarchi e Sassuolo. In trasferta gli unici rappresentanti delle Marche, attualmente a 6 punti dalla salvezza, hanno ottenuto 7 punti, frutto di una vittoria (3-1 con l’Aglianese), 4 pareggi (a Brescello, Montevarchi, Gubbio e Imolese) e 7 sconfitte.
I granata non vincono da 6 gare. L’ultimo successo lo hanno colto il 26 gennaio in casa con il Castelnuovo (3-1). Da domenica scorsa sulla panchina dei marchigiani è tornato a sedere Favarin, che era stato sostituito dall’ex difensore della Roma Ubaldo Righetti dopo la sconfitta con il San Marino patita dai marchigiani all’ottava giornata d’andata.
Il Fano ha perso in casa con il Gubbio, ma qualche segno di ripresa si è già visto. Difende i pali della formazione marchigiana Micheletti, di casa a Riccione. Non è detto però che la distrazione con il Gubbio non gli faccia perdere la maglia da titolare a beneficio del giovane Orlandi, proveniente dall’Ancona. In difesa Rimedio, l’acerbo Calanchi, il terzino sinistro ex Maceratese e Gualdo Ricca e Lisuzzo. A centrocampo il regista arretrato Romualdi, fermatosi giovedì a livello precauzionale.
Il capitano del Fano è il 26enne centrocampista riminese Federico Carelli, cresciuto nel vivaio biancorosso ed ex San Marino. Insieme a loro sulla linea mediana agiscono Zazzetta e Stefani. Potrebbe trovare una maglia da titolare l’ex Perugia De Luca, assente all’andata per squalifica.
Un dubbio in attacco per mister Favarin, ancora a caccia del suo primo gol contro il Rimini. A fianco del 26enne Roncarati, 10 reti segnate la passata stagione, si giocano una maglia da titolare Paco Soares e Bettini.
All’andata s’imposero i biancorossi per 1-0, gol partita di Luconi al 10’ del primo tempo. In quell’occasione il Rimini giocò l’intera ripresa in dieci per l’espulsione per doppia ammonizione di Di Loreto. Ma Rimini e Fano quest’anno si sono affrontate anche in Coppa Italia: il 25 agosto finì 0-0, con sei ammoniti e Lisuzzo espulso al 93’ per un brutto fallo su Rachini, poi attaccato verbalmente da mister Favarin. Rispetto ad allora sono però ben nove i volti nuovi in casa granata.
Tra le fila biancorosse saranno regolarmente in campo Di Giulio, che nella rifinitura di sabato mattina si è mosso bene dopo aver accusato in settimana qualche problema al polpaccio destro, Rachini e Ricchiuti, entrambi alle prese con fastidi al ginocchio. Rispetto alla partita di domenica scorsa nel Rimini tornerà titolare sulla fascia destra Trotta. Gli farà spazio molto probabilmente Bordacconi.
La partita sarà trasmessa in diretta su Radio Icaro, con calcio d’inizio alle 15. Su E’Tv sarà proposta questa sera alle 22,40 e, in replica, domani alle 22,45.

Altre notizie
di Roberto Bonfantini
VIDEO
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna