19 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Stadio Romeo Neri. Secondo l’assessore Turci (Sport) non resterà senza nome

Rimini

31 agosto 2002, 12:35

in foto: "Non credo che il figlio di Romeo Neri pensi davvero di togliere il nome allo stadio di Rimini". Il giorno dopo l’annuncio del divorzio tra Comune e società di ginnastica ‘Romeo Neri’, l’assessore allo Sport Donatella Turci fornisce la sua versione dei fatti sull’inaspettato epilogo della vicenda.

All’origine della spaccatura, com’è noto, ci sarebbe la comunicazione da parte degli uffici comunali di uno sgombero della palestra attualmente usata dalla ‘Romeo Neri’.
“Come amministrazione abbiamo la necessità di rientrare in possesso della nostra palestra per fare dei lavori di ristrutturazione – spiega l’assessore– con la società abbiamo avuto diversi incontri per raggiungere un accordo ’. Un obiettivo fallito clamorosamente: alla notizia dello sgombero, che dovrebbe avvenire il 6 settembre, Romano Neri annuncia il ‘divorzio’ col Comune, con tanto di divieto dell’uso del nome del padre Romeo per lo stadio.
Di seguito la dichiarazione dell’assessore Donatella Turci:
“Sulla vicenda della palestra ‘Romeo Neri’ sono necessarie e doverose alcune precisazioni. Innanzitutto bisogna ricapitolare i passaggi relativi alla gestione dell’impianto sportivo in via Euterpe, di proprietà comunale, concessa alla Società Ginnastica ‘Romeo Neri’. La convenzione firmata prevedeva che la concessione dell’immobile fosse subordinata allo svolgimento di ginnastica artistica, al fine di dare continuità a un’attività sportiva di consistenti tradizioni in città, onorata in maniera indimenticabile dal grande Romeo Neri. Ma questa precisa condizione, nel corso degli anni, non è stata rispettata, sviluppando la società di gestione soprattutto attività di fitness e lasciando solo piccoli spazi alla ginnastica artistica con le ovvie conseguenze negative in gran parte subite da bambini e adolescenti appassionati. Un problema sollevato anche dai cittadini e in sede di Consiglio Comunale.

Non solo. L’Amministrazione Comunale, non più tardi di due anni fa, ha deciso di provvedere alla manutenzione straordinaria dell’immobile non più in perfette condizioni, per ottemperare alla specifica normativa sulla sicurezza degli impianti sportivi. Dopo che in data 26 agosto 2001 aveva avuto scadenza la concessione al privato della palestra, l’Amministrazione Comunale avviava l’iter per tornare in possesso dell’impianto sportivo da risistemare in tempi brevi. Benché già dal dicembre dello stesso anno fosse esecutiva l’ordinanza di sgombero dell’immobile, si concedeva alla Società Ginnastica ‘Romeo Neri’ di posticipare il rilascio della palestra unicamente al fine di terminare i corsi sportivi della stagione 2001-2002 previo impegno scritto da parte del privato di lasciare l’immobile entro il 31 maggio 2002. Ciò non è avvenuto e così l’Amministrazione Comunale si è vista costretta a dare nuovo impulso alla procedura di sgombero della palestra, passaggio indispensabile- lo ribadisco- per mettere mano alla ristrutturazione di un impianto che deve in futuro tornare ad essere la pietra angolare del rilancio della ginnastica artistica in città. Un vero e proprio polo sportivo che, con la sua attività orientata verso bambini e adulti, sarà capace di onorare nel migliore dei modi- anche in campo agonistico- la memoria di Romeo Neri. Una palestra che una volta pronta sarà gestita da chi- e il bando sarà aperto a tutti- davvero ha intenzione di impegnarsi in un’attività sportiva che in passato ha regalato tanti allori a questa città.

Voglio spendere un’ultima considerazione: non penso e non credo che sia possibile da parte degli eredi chiedere la cancellazione dell’intitolazione a Romeo Neri di alcuni impianti sportivi riminesi a cominciare dallo stadio. Quello che sinceramente mi dispiace è che uno dei riminesi illustri sia stato messo in mezzo a una vicenda che con la sua grandezza non ha nulla a che spartire.”

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454