22 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Operata la ragazza violentata a Gatteo. E’ caccia aperta agli aggressori

CronacaRubicone

21 agosto 2002, 19:12

in foto: E' stata operata per le gravi conseguenze riportate ed è ricoverata all'ospedale Bufalini di Cesena, dal quale potrebbe essere dimessa domani, la diciannovenne di Cesenatico che lunedì sera, poco prima di mezzanotte, è stata violentata a Gatteo Mare.

Secondo la ricostruzione
degli inquirenti, l’aggressione é stata compiuta da tre
nordafricani che hanno minacciato con una pistola lei e un
ragazzo (un minorenne milanese in vacanza con la famiglia in
riviera) che era in sua compagnia.

I due giovani, che si erano conosciuti pochi giorni prima, si
trovavano nei pressi del ponte della ferrovia quando sono stati
sorpresi alle spalle da tre extracomunitari che, sotto la
minaccia della pistola, li hanno condotti tra dei
canneti.
Qui, dopo aver picchiato e rapinato del cellulare e
di una decina di euro il ragazzino, lo hanno legato mettendogli
pure un giubbotto sulla testa: poco più in là hanno poi
abusato tutti e tre della giovane.
Il ragazzo, sotto choc, é riuscito a liberarsi e a
raggiungere un vicino campeggio dove ha trovato aiuto in tre
persone che subito, munite di torce, si sono precipitate sul
posto dove tra i canneti hanno trovato solo la ragazza in
lacrime e traumatizzata. Il gruppo che l’aveva aggredita e
violentata stava fuggendo tra i campi; uno dei tre sarebbe
stato intravisto dai soccorritori.
I due giovani sono poi stati
accompagnati al camping, dove sono arrivate l’ambulanza e la
polizia. Per la ragazza si é reso necessario il ricovero all’ospedale di Cesena e una successiva operazione per intervenire
sulle gravi lacerazioni, conseguenze della violenza.
La polizia di Cesenatico, insieme alla squadra mobile di
Forlì e ai carabinieri, sta setacciando da lunedì notte tutta
la zona alla ricerca dei tre nordafricani, controllando anche
controllati alberghi, bar o locali frequentati da magrebini. Una
trentina di persone sono già state accompagnate negli uffici
delle forze dell’ ordine, qualcuna é stata anche sottoposta a
confronto con il ragazzino e con i testimoni, ma fino al momento
senza esiti particolari.
Pare che le forze dell’ordine un’idea su almeno uno dei
componenti del ‘branco’ potrebbero già averla; per gli
investigatori si tratta di extracomunitari che stazionano in
riviera.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454