Indietro
menu
Cesena

Sabato Cesena allaccia un filo ideale col Sudafrica

In foto: Sabato si terrà l’inaugurazione ufficiale dell’area verde nella zona Peep di Case Finali intitolata a Nkosi Johnson, passato alla storia come "il bimbo che ha sfidato l'AIDS e il razzismo".
www.comune.cesena.fc.it
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 22 mag 2002 18:22 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il piccolo sudafricano, che aveva contratto il virus HIV dalla madre durante la gestazione e che è morto nel 2001 a soli 12 anni; commosse tutto il mondo quando prese la parola in occasione della XIII^ Conferenza Mondiale contro l’Aids di Durban, nel 2000, per dire che “i malati come lui andavano trattati come tutti gli altri e non messi in un angolo come una vergogna”. Da allora il suo nome è diventato il simbolo della lotta di tutta l’Africa contro il virus HIV.
Alla cerimonia, fissata per le ore 11, interverranno il Sindaco di Cesena Giordano Conti e l’Ambasciatore della Repubblica del Sudafrica Anthony Mongalo. La cittadinanza è invitata a partecipare.
Alle ore 12, nella Sala degli Specchi, si svolgerà un altro momento ufficiale. Infatti, l’Amministrazione comunale consegnerà all’Ambasciatore Mongalo l’atto di conferimento della Cittadinanza onoraria della Città di Cesena al Premio Nobel per la Pace, Nelson Mandela “figura emblematica della lotta contro la segregazione e la discriminazione razziale e da sempre testimone e promotore di iniziative per la lotta all’AIDS”.

Notizie correlate
di Redazione