16 August 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Gambini (Ds): ‘Il centrodestra snobba le esigenze di turismo e imprese’

NazionalePolitica

10 maggio 2002, 18:28

in foto: Emergenza manodopera: "il centrodestra snobba le esigenze di turismo e imprese e aumenta le difficoltà per l’impiego dei lavoratori stranieri. Così aiutano il lavoro nero e la clandestinità". A parlare in una nota è il deputato Diesse Sergio Gambini:

“Per le esigenze delle imprese la nuova normativa sull’immigrazione sarà un passo indietro”. Il deputato Sergio Gambini affronta il disegno di legge licenziato dal Senato e approdato per il parere alla commissione Attività produttive della Camera. “Il problema della carenza di forza lavoro in alcune aree ed in alcuni settori produttivi come il turismo è ineludibile – ha detto il capogruppo Ds – tutte le associazioni di categoria degli imprenditori premono affinché nella determinazione delle quote si dimostri la necessaria consapevolezza di tali esigenze.
Ho citato i dati segnalati nelle settimane passate dagli imprenditori e dai consulenti del lavoro riminesi come esempio di questa emergenza”.
“Il teorema della destra sul triangolo immigrazione, lavoro, impresa si dimostrerà valido solo per incrementare il lavoro nero. I meccanismi previsti nel provvedimento sono lenti e farraginosi e renderanno più difficile il regolare ingresso dei lavoratori stranieri: il testo in esame rappresenta un passo indietro rispetto alla precedente normativa, come dimostrato anche dalle preoccupazioni degli operatori. Poiché non si può realisticamente pensare che le imprese italiane rinunceranno alla manodopera necessaria alla loro crescita, è facile prevedere che saranno costrette a ricorrere al lavoro sommerso e clandestino.
E’ questo il circuito vizioso che i cittadini devono temere per la propria sicurezza, è l’immigrazione clandestina che crea contiguità con le attività criminali. Le norme presentate dal centrodestra rendono più difficile l’occupazione regolare di lavoratori extracomunitari nel nostro paese e, paradossalmente, non fanno altro che alimentare l’immigrazione clandestina”.
“La commissione Attività produttive ha voluto almeno in parte fare proprie queste mie preoccupazioni, che interpretano le esigenze delle imprese. Il parere votato dalla commissione, infatti, suggerisce nuove soluzioni. Non è un caso che la maggioranza si sia spaccata con il voto contrario della Lega. Sicuramente diverso sarà lo scenario in Aula: vedremo se lì sarà possibile fare valere con la nostra battaglia i valori della solidarietà che si uniscono alle esigenze di sviluppo dell’economia”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454