Indietro
menu
Provincia

Elezioni degli immigrati: oggi la presentazione a Roma

In foto: Presentazione nazionale per le Elezioni del Consiglio Provinciale degli immigrati che si svolgeranno domenica prossima a Rimini. Oggi a Roma il presidente della Provincia Ferdinando Fabbri (nella foto), accompagnato dai capilista delle liste candidate, ha illustrato l’iniziativa che coinvolgerà circa 7mila cittadini extracomunitari residenti o domiciliati sul territorio riminese:
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 15 mag 2002 11:55 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

alle elezioni si sono presentate otto liste in rappresentanza di Europa, Asia, Africa e America, i candidati sono 43, 30 uomini e 13 donne. “Si tratta di un progetto unico a livello nazionale – ha dichiarato Fabbri – e ci sembra importante dargli un respiro ampio”.
Il presidente ha anche smentito l’ipotesi del ritiro della Lista albanese “Iliria”. “Il paventato ritiro – ha dichiarato – credo sia più un atto impulsivo che una realtà concreta e ritengo che domenica tutti saranno presenti e andranno a votare”.
l’obiettivo del nuovo consiglio è dare voce a chi lavora, coinvolgendolo sulle questioni del governo locale; responsabilizzare gli immigrati su alcuni problemi aperti come il commercio abusivo e la sicurezza urbana. Il consiglio che sarà eletto domenica, avrà un ruolo consultivo e propositivo nei confronti delle amministrazioni locali.
Per accedere alle urne, gli elettori dovranno essere in possesso del permesso di soggiorno o della carta di soggiorno rilasciati dalla Questura di Rimini entro il 31 dicembre 2000. L’assegnazione dei seggi avverrà con criterio proporzionale. Il voto è libero e segreto, e ogni elettore potrà scegliere il candidato a prescindere dall’area geografica d’appartenenza.

Le otto liste rappresentano le quattro principali aree di flusso migratorio: “Per l’Albania, Per gli Albanesi”, “Iliria” (Europa), “Cina a Rimini” (Asia), “Baobab”, “Africa Unita”, “Attawhid” (Africa), “Cuore Latino”, “Sol Latino” (America Latina).
In conferenza stampa, i rappresentanti delle liste hanno posto l’accento sui problemi dell’abitazione, dei ricongiungimenti familiari, della formazione professionale e, non da ultimo, sulla richiesta di un terreno dove costruire la moschea a Rimini.
In conclusione, il presidente della Provincia Fabbri, dopo aver ricordato che gli immigrati rappresentano l’ottanta per cento della forza lavoro nella pesca e il cinquanta per cento nel sistema alberghiero del territorio provinciale, ha ribadito l’esigenza che chi contribuisce alla crescita economica della comunità locale sia coinvolto attivamente anche nelle decisioni che interessano la comunità.

Notizie correlate
di Redazione