Indietro
menu
Cesena

Baseball, B: il Wafra pareggia con il Longbridge 2000 e non è più ultimo

In foto: Il Wafra torna al successo sul Longbridge 2000 Bologna e abbandona l'ultima piazza della classifica, ma non riesce a completare una doppietta che avrebbe avuto risvolti importanti per il morale, soprattutto in vista dello scontro diretto di domenica prossima con il Marina di Ravenna.
La vittoria arriva nel primo incontro, in cui il pitcher Ambrosani (9 rl, 14 bvc, 3 bb, 4 so, 3 pgl) domina l'attacco avversario per sette riprese su nove, accusando due soli black-out che costano 9 punti, di cui ben 6 imputabili ad errori difensivi. Il Wafra riesce sempre però a controllare il vantaggio iniziale, maturato con un doppio di Alessandro Mazza (1-0 al 1°) e allargatosi al 2° con le valide di Gattei, Donati e Marchetti (6-0). Al 3° inning i 5 punti del Longbridge 2000 (6-5) vengono immediatamente vanificati grazie anche ad un'altra valida di Marchetti (9-5).
Il vantaggio si allarga gradualmente fino al 12-5 dell'8° inning, quando il Longbridge tenta la rimonta e segna 4 punti (12-9), prima che Ambrosani stringa i denti e porti a casa il meritato successo.
Nella seconda partita il Wafra sembra compromettere tutto con una partenza disastrosa (0-7), ma poi – con l'ingresso di un Sartini sempre più convincente sul monte (8 rl, 12 bvc, 1 bb, 6 so, 2 pgl) – cerca di ricucire lo svantaggio e ci riesce parzialmente (8-4 al 3°). La rimonta viene però complicata dalla zona dello strike "allargata" dall'arbitro di casa (presumibilmente per velocizzare la partita), con entrambi gli attacchi in difficoltà ed un Wafra particolarmente nervoso. Alla fine il Longbridge centra l'obiettivo e porta a casa la preziosa vittoria (11-6).
Nel doppio match domenicale da segnalare le prove positivie nel box di Mazza (2/3), Gabrielli (3/5), Tassinari (3/6) e Gattei (3/8).
www.bscesena.it
di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 28 mag 2002 18:57 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Wafra torna al successo sul Longbridge 2000 Bologna e abbandona l’ultima piazza della classifica, ma non riesce a completare una doppietta che avrebbe avuto risvolti importanti per il morale, soprattutto in vista dello scontro diretto di domenica prossima con il Marina di Ravenna.
La vittoria arriva nel primo incontro, in cui il pitcher Ambrosani (9 rl, 14 bvc, 3 bb, 4 so, 3 pgl) domina l’attacco avversario per sette riprese su nove, accusando due soli black-out che costano 9 punti, di cui ben 6 imputabili ad errori difensivi. Il Wafra riesce sempre però a controllare il vantaggio iniziale, maturato con un doppio di Alessandro Mazza (1-0 al 1°) e allargatosi al 2° con le valide di Gattei, Donati e Marchetti (6-0). Al 3° inning i 5 punti del Longbridge 2000 (6-5) vengono immediatamente vanificati grazie anche ad un’altra valida di Marchetti (9-5).
Il vantaggio si allarga gradualmente fino al 12-5 dell’8° inning, quando il Longbridge tenta la rimonta e segna 4 punti (12-9), prima che Ambrosani stringa i denti e porti a casa il meritato successo.
Nella seconda partita il Wafra sembra compromettere tutto con una partenza disastrosa (0-7), ma poi – con l’ingresso di un Sartini sempre più convincente sul monte (8 rl, 12 bvc, 1 bb, 6 so, 2 pgl) – cerca di ricucire lo svantaggio e ci riesce parzialmente (8-4 al 3°). La rimonta viene però complicata dalla zona dello strike “allargata” dall’arbitro di casa (presumibilmente per velocizzare la partita), con entrambi gli attacchi in difficoltà ed un Wafra particolarmente nervoso. Alla fine il Longbridge centra l’obiettivo e porta a casa la preziosa vittoria (11-6).
Nel doppio match domenicale da segnalare le prove positivie nel box di Mazza (2/3), Gabrielli (3/5), Tassinari (3/6) e Gattei (3/8).
www.bscesena.it

Notizie correlate
di Andrea Polazzi