lunedì 17 dicembre 2018
In foto: “Io credo nella giustizia, ma se dovessi vedere fuori dal carcere uno dei killer con un permesso premio allora mi verrebbero molti dubbi su come funziona”. Così Rosanna Zecchi, presidente dell'associazione familiari delle vittime, commenta la notizia dei possibili permessi che dall’autunno prossimo potrebbero chiedere i componenti della banda della Uno Bianca:
di    
lettura: 1 minuto
mar 12 mar 2002 18:51 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

per ora una richiesta di permesso per motivi familiari è stata presentata da Pietro Gugliotta, condannato a 20 anni, che non deve rispondere di omicidi. Da novembre tutti i killer della Uno Bianca avranno la possibilità di presentare domanda di permesso premio. Tutte le richieste dovranno comunque essere vagliate dal giudice di sorveglianza.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna