martedì 11 dicembre 2018
In foto: Il Gip del tribunale di Rimini Giovanni Treré ha convalidato oggi il fermo per omicidio premeditato di Giuseppe D'Agostino, il 26enne di Gravina di Puglia (Bari), accusato di aver ucciso il 28 febbraio la 40enne brasiliana Luciana Mazza:
di    
lettura: 1 minuto
mer 6 mar 2002 19:00 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto 100
Print Friendly, PDF & Email

il giudice ha anche convalidato il fermo per concorso morale e materiale del 31enne Roberto Mancini, di Villa Verucchio. D’Agostino al momento si è avvalso della facoltà di non rispondere. Per entrambi il Gip ha disposto la custodia cautelare in carcere.
Intanto proseguono le indagini dei carabinieri di Rimini che stanno lavorando alla ricerca del movente. Il movente potrebbe essere legato alla mediazione che Luciana Mazza stava trattando con D’Agostino e un’altra persona.

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO