sabato 23 febbraio 2019
In foto: I giovani interpellano gli adulti e chiedono loro di mettersi in discussione scendendo sul loro campo: la notte. E’ questo uno dei temi che sarà affrontato questa sera nella conferenza pubblica “I giovani e la notte” organizzata dall’Ufficio di Pastorale Giovanile della Diocesi di Rimini, nell’ambito del corso per animatori ed educatori di gruppi giovanili.
di    
lettura: 1 minuto
lun 4 mar 2002 12:55 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

durante l’incontro sarà anche presentata la ricerca condotta da don Alessandro Zavattini, sui giovani riminesi e la notte. Significativo il titolo che don Zavattini ha dato alla sua tesi “Il Dio dei coloni della notte”. “Mi sono meravigliato – ha dichiarato il sacerdote riminese – delle risposte che i ragazzi mi hanno dato e ho capito che spesso la notte è il tempo del Mistero e della ricerca di Dio.”

Non ci sarà, per problemi di salute, il sociologo Mario Pollo, docente alla Pontificia Università Salesiana di Roma.
Il corso, in cui la conferenza di questa sera si inserisce, è stato pensato per preparare gli educatori delle parrocchie all’Assemblea Diocesana del prossimo aprile e propone una riflessione sul documento dei Vescovi “Comunicare il Vangelo in un mondo che cambia”.

Il mondo della notte sta cambiando, e il modello che ha regnato in Riviera negli scorsi anni è in crisi: parola di Sergio Pioggia, presidente regionale del Silb, il sindacato dei locali da ballo. Pioggia non nasconde la crisi che sta attraversando il modello discoteca.
“L’offerta del divertimento notturno sta cambiando e si è frammentata” ha detto Pioggia commentando il recente annullamento per mancanza di espositori del Nightwave 2002, la fiera dedicata al divertimento.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna