domenica 16 dicembre 2018
In foto: Segnalati all'autorità giudiziaria per frode fiscale sui carburanti cinque soci di tre attività di noleggio di imbarcazioni da diporto lungo la costa romagnola.
di    
lettura: 1 minuto
gio 14 mar 2002 15:53 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le indagini del Nucleo di polizia ambientale del reparto aeronavale della Guardia di finanza di Rimini, protrattesi per oltre sei mesi, avrebbero permesso, secondo l’accusa, di accertare che nei serbatoi delle imbarcazioni dei cinque veniva immesso carburante non soggetto all’accisa (l’ex imposta di fabbricazione), di cui, secondo la legge, possono usufruire solo alcune specifiche categorie, non i diportisti da turismo. L’evasione accertata riguarda circa 400mila litri di
carburante per un’accisa attorno ai 160mila euro.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna