domenica 16 dicembre 2018
In foto: Sabato saranno consegnati 15 nuovi alloggi di edilizia popolare. La cerimonia di consegna delle chiavi sarà effettuata alle 10 nei nuovi locali del quartiere Oltresavio che si affacciano su piazza Anna Magnani, alla presenza del sindaco Giordano Conti (nella foto), dell’assessore alle Politiche Sociali Elide Urbini e del presidente dell’Acer (ex Iacp) della provincia di Forlì-Cesena Ellero Morgagni:
di    
lettura: 1 minuto
gio 14 mar 2002 11:19 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

gli appartamenti che verranno consegnati sabato sono dislocati fra piazza Anna Magnani e l’adiacente via De Sica. Si tratta di 8 monolocali, 3 bilocali e 4 trilocali: 13 sono stati assegnati a famiglie in graduatoria per l’assegnazione di alloggi di edilizia residenziale pubblica, mentre due sono andati a nuclei che risiedevano già in case popolari e che per motivi diversi (ristrutturazione o inadeguatezza dell’alloggio rispetto alle mutate condizioni di salute, ecc.) hanno dovuto traslocare.
Il Comune ha acquisito gli alloggi dalla Società Operai e Muratori e dalla cooperativa edificatrice “Gino Gabusi”. La gestione sarà affidata all’Acer.
“La consegna di questi 15 appartamenti – spiega l’assessore alle Politiche Sociali, Elide Urbini – rappresenta una prima tranche del piano di edilizia popolare relativo alla zona di San Mauro in Valle. A questi, infatti, se ne aggiungeranno altri 16, che saranno assegnati sulla base della nuova graduatoria, in pubblicazione entro il mese di aprile.
A completare il quadro, altri 10 alloggi, di cui 6 acquistati col concorso di un contributo regionale e destinati a essere utilizzati come centri di prima accoglienza per stranieri, e 4 assegnati in convenzione all’Ausl per gestione centri di accoglienza per categorie svantaggiate (ad es. donne sole con minori a carico, ex tossicodipedenti inseriti in progetti di reinserimento, altre persone per le quali i servizi sono impegnati in particolari progetti di recupero)”.
“Complessivamente – rimarca il sindaco Giordano Conti – sono 41 gli alloggi popolari o sociali che saranno messi a disposizione entro l’anno nella zona di S.Mauro. Ulteriori 24 saranno disponibili nei prossimi mesi a Pievesestina e 12 nell’area dell’ex Zuccherificio a sancire un impegno particolarmente significativo nella realizzazione di risposte al grave problema della casa”.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna