martedì 21 maggio 2019
In foto: L’appuntamento con "Rimini al cinema" prevede per giovedì, al cinema Fulgor, TUTTO SU MIA MADRE, di Pedro Almodovar, in programmazione alle 8.30 per le scolaresche e alle 17.30 per il pubblico. Le schede dei film:
www.federicofellini.it
di    
lettura: 2 minuti
mer 13 mar 2002 15:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

“Tutto su mia madre”inserito nella sezione “Cinema e sentimenti”: il premiatissimo mélo, girato nel ’99, è interpretato da Penelope Cruz, Cecilia Roth, Marisa Paredes e Antonia San Juan. E’ la storia di Manuela che, nubile, perde l’amato figlio adolescente; un intrigo inverosimile e molto umano, pieno di citazioni e di amara allegria, dove sono le donne le uniche protagoniste, e solo loro le vere lottatrici della vita. Aiutato da un cast strepitoso, Almodovar firma così il più classico e più commovente dei suoi film.

Alle ore 20 uno dei film italiani che hanno cambiato la storia del nostro cinema: era il 1965 quando il giovane piacentino Marco Bellocchio girò I PUGNI IN TASCA, dirigendo Lou Castel e Paola Pitagora in una pellicola d’esordio choccante, crudele e angosciante, supportata dalla musica sublime di Ennio Morricone.
In un’agiata casa borghese della provincia emiliana una madre cieca vive di ricordi con i figli, uno dei quali, epilettico, uccide lei ed un fratello ritardato. Ma lui stesso, colpito da crisi convulsiva, verrà lasciato morire dalla sorella.

Alle 22, infine, una prima visione firmata da uno dei regista più amati dai cinefili, Abel Ferrara. IL NOSTRO NATALE, con Drea De Matteo, il rapper Ice-T e Lillo Brancato. Scene di vita apparentemente serena di una coppia innamorata nei giorni che precedono il Natale: cercano il regalo per la loro bimba, escono a cena con gli amici, si dedicano al lavoro. Ma il lavoro è vendere droga in grande scala, e un giorno, mentre sono in giro per regali, un nero rapisce il marito e dà un secco ultimatum alla donna.
Ultimo, discusso lavoro di un regista già di per sé discusso, il film tocca ancora una volta i temi cari all’italoamericano, cattolicissimo autore: la religione, la famiglia, il bene e il male, la morale, la droga e il suo inferno.

Rimini al cinema è organizzata dalla Fondazione Fellini in collaborazione con la Cineteca di Rimini, il Circolo Cinematografico Hellzapoppin’ e il cinema Fulgor.

Per le proiezioni pomeridiane e serali i prezzi sono di 4.13 € (intero) e 3.10 € (ridotto).

Il cinema Fulgor è nel centro storico di Rimini, in corso d’Augusto 162.

Per informazioni
Fondazione Fellini, via Oberdan 1, Rimini, tel. 0541-50303, email fondazione@federicofellini.it

Altre notizie
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna