martedì 11 dicembre 2018
In foto: Altri 21 hotel della provincia di Rimini hanno chiesto a Legambiente di entrare nella rete degli “Alberghi consigliati per l’impegno in difesa dell’ambiente”. Si tratta di strutture ricettive di Riccione, Bellaria, Igea Marina e Rimini, che hanno chiesto di unirsi a quelli che hanno superato i controlli dell’associazione ambientalista della scorsa estate, in relazione al decalogo e ai precisi impegni assunti all’inizio del 2001:
di    
lettura: 2 minuti
sab 2 mar 2002 10:52 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 2
Print Friendly, PDF & Email

“Ormai – ha detto Luigi Rambelli, Presidente di Legambiente Emilia Romagna – non si tratta più di una novità. L’esperienza ha superato il periodo di rodaggio e, anche se è necessario migliorare continuamente, si può certamente dire senza paura di essere smentiti che l’iniziativa nata a Riccione da oltre 4 anni è la più forte e diffusa, a livello nazionale, nel campo del miglioramento della qualità ambientale”.

Dalla BIT di Milano sono arrivati giudizi lusinghieri con importanti riconoscimenti: gli “alberghi ecologici”, sono stati ospitati con poster e materiale illustrativo, nello stand del Ministero dell’Ambiente e del Territorio; il Presidente della Regione Vasco Errani, li ha indicati come la prima delle novità del turismo dell’Emilia Romagna; l’Osservatorio Turistico Regionale ha loro dedicato una parte del rapporto sulla “Offerta Turistica e Qualità Ambientale dell’accoglienza in Emilia Romagna”, con una analisi del progetto e delle sue finalità, del percorso qualità e dei risultati in termini di decisa fidelizzazione della clientela.
La conclusione di questa parte del rapporto afferma che questa iniziativa ha dimostrato che, anche con la sola volontà di attuare una gestione con spiccati elementi di qualità – nel caso ecologica e ambientale – si possono ottenere risultati di piena affermazione in termini di mercato e di fatturato.
Negli ultimi mesi sono arrivate a Legambiente, alle Associazione di Categoria e agli Enti locali della Riviera Romagnola che partecipano ai progetti, richieste di nuove adesioni. Hanno chiesto di entrare nei gruppi già esistenti anche alcune aziende agrituristiche e un gruppo di camping.
Giovedì 7 avrà luogo la riunione dei titolari degli hotel nuovi aderenti e avrà inizio un primo breve periodo di formazione. Per aderire ci si può rivolgere alla Sede Regionale di Legambiente a Bologna, Piazza XX Settembre 7, (tel. 051/241324) e-mail: info@legambienteturismo.it Sito web:www.legambienteturismo.it e/o ai referenti di Legambiente Turismo dell’area riminese (tel. 333/6068478).

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO