giovedì 13 dicembre 2018
In foto: Torna alla Fiera di Rimini Tecnargilla che si terrà la prima settimana di ottobre. L'Acimac (Associazione costruttori italiani macchine attrezzature per ceramica) presenta intanto la sua attività promozionale per il 2002:
di    
lettura: 2 minuti
dom 3 mar 2002 10:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 17
Print Friendly, PDF & Email

sei fiere internazionali, 5 corsi
di formazione all’ estero e due indagini di mercato. Tra le attività istituzionali dell’ associazione, Acimac quella promozionale
all’ estero, data la forte incidenza dell’ export per il
comparto italiano dei costruttori di macchine per ceramica che
da esse ricava due terzi del fatturato totale annuo (circa 1.033
milioni di euro su 1.550 milioni di euro).
Nel 2002 Acimac sarà presente alle fiere: Cevisama, Feicon, Ceramics Marble Stone &
Technology China, Tecnargilla, Cersaie e Building Vietnam. Sono
inoltre previsti corsi di formazione all’ estero per tecnici
dell’ industria ceramica (3-4 giorni di lezioni) e simposi
tecnologici (una giornata di relazioni tecniche).
Nel 2001 sono stati organizzati
4 corsi (in Brasile, Egitto, Portogallo, Tunisia), mentre quest’
anno sono previsti 5 corsi e simposi, in Iran (piastrelle e
laterizi), Polonia, Brasile e Vietnam.
Le indagini di mercato riguardano studi per
approfondire la conoscenza dell’ industria ceramica di paesi
esteri. Nel 2001 è stata realizzata l’ indagine
sulla Polonia, mentre nel 2002 saranno pubblicate 2 indagini,
sull’ industria ceramica in Egitto e sui paesi del Nord Africa.
Il settore italiano dei costruttori di macchine per ceramica
– ricorda l’Acimac – e’ composto da 190 imprese, concentrate
prevalentemente nelle province di Modena e Reggio Emilia.
Il
comparto da anni mantiene la leadership nella fornitura di
tecnologia avanzata su tutti i mercati mondiali, non essendoci
competitori internazionali capaci di esprimere un paragonabile
sistema, sia per numero di imprese che di livello tecnologico e
di capillare presenza commerciale e post-vendita sui mercati.
L’ Unione Europea, trainata dalla Spagna, rappresenta certo
il primo mercato di esportazione, con una quota del 35,9% del
fatturato estero totale, seguita dal Sud America (12,3%). Gli
altri mercati (Est Europa, Africa, Medio Oriente, Cina, Asia,
Nord America) assorbono quote omogenee, comprese in un range tra
il 7,8% e il 9% del fatturato estero totale del comparto.
Dall’ 1 al 5 ottobre Tecnargilla ospiterà il Coordinamento della partecipazione delle aziende
associate e Stand Acimac di rappresentanza.

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
di Icaro Sport
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO