venerdì 14 dicembre 2018
In foto: Si sono chiuse il 2 febbraio scorso le iscrizioni alle scuole d'infanzia ed asili nido comunali per l'anno scolastico 2002/2003. Nelle scuole d'infanzia, frequentate dai bimbi tra i 3 e i 6 anni, sono state presentate 748 nuove domande, in calo rispetto sia al 2001 dove furono 763, sia alle 760 del 2000. 829 le domande di riconferma, per un totale di 1.577 a fronte di un offerta relativa ai soli asili comunali di 1217 posti disponibili. Negli asili nido, che accolgono i bambini dai 3 mesi ai 32 mesi, le nuove domande d'iscrizione sono 544, confermando il trend di crescita che ha visto, nel 2001, 492 richieste e, nel 2000, 435.
di    
lettura: 2 minuti
mer 13 feb 2002 13:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 10
Print Friendly, PDF & Email

Sommando il dato alle 163 domande di riconferma si giunge ad un totale di 707 domande a fronte 444 posti disponibili. “L’esperienza maturata nel corso degli anni- ha commentato l’assessore alla Pubblica Istruzione Arrigo Albini – ci fa essere ottimisti nonostante il crudo dato numerico. Nelle scuole d’infanzia siamo abituati ad assistere al fenomeno della doppia o tripla domanda d’iscrizione: non solo la domanda viene presentata dai genitori presso le scuole d’infanzia comunali, ma spesso anche presso quelle statali o quelle private. Ciò comporta che vi saranno bambini con l’assicurazione del posto in 2 o 3 scuole, ed altri in altrettante liste d’attesa. In questa situazione è difficile far programmazione, ed è per questo che stiamo elaborando i contenuti di un protocollo d’intesa tra i soggetti gestori delle scuole d’infanzia (comunali, statali e private), per evitare di giungere solo ad anno scolastico avviato, attorno ai mesi di novembre e dicembre, all’assorbimento di quasi il 100% delle domande presentate, così come è avvenuto negli scorsi anni. Diverso è il discorso per gli asili nido: l’età dei bimbi, rende difficile la programmazione e ad una crescita dei posti disponibili (dai 317 del ’98 siamo passati ai 444 di quest’anno) corrisponde un crescita delle domande d’iscrizione. L’impegno di questa Amministrazione e mio personale – ha proseguito l’assessore Albini – proprio per l’importanza sociale dell’asilo nido, è quello di proseguire nella realizzazione di nuovi posti: 32 sono quelli che inaugureremo quest’anno a settembre a Miramare, mentre circa un centinaio saranno realizzati con gli interventi, già previsti dal “Piano degli investimenti” da poco approvato, in località Spadarolo e col nuovo complesso scolastico di via di Mezzo nei prossimi anni. Anche qui l’esperienza ci fa essere cautamente ottimisti: non solo l’offerta del privato inizia a registrare numeri importanti e la tipologia di offerte educative diverse dalle tradizionali, come “l’isola blu”, stanno riscuotendo consenso, ma, considerato la fascia dei bimbi frequentanti i nido, si può pensare al ripetersi di situazioni come lo scorso anno dove le chiamate giunsero fino alla 90a posizione della lista d’attesa.” Venerdì 8 marzo saranno pubblicate le graduatorie provvisorie.

Altre notizie
di Redazione
FOTO
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO