giovedì 25 aprile 2019
In foto: Dall’ambiente al turismo, dalla sicurezza ala viabilità: questa mattina il sindaco di Rimini Alberto Ravaioli, ospite del Filo Diretto di Radio Icaro, ha fatto il punto sui temi più importanti che riguardano la città. A partire dallo smog, uno dei più attuali:
di    
lettura: 1 minuto
gio 21 feb 2002 13:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Il problema ci riguarda come capoluogo e centro turistico ha detto Ravaioli – ma non siamo ai livelli di allarme di Bologna o altre città. Le targhe alterne sono state comunque un segnale”. I progetti per la politica ambientale: subito il bollino blu per i mezzi pubblici, l’accordo con la Tram presentato oggi per nuovi mezzi ecologici, l’ulteriore eliminazione dei semafori e interventi anche per eliminare i riscaldamenti a gasolio.
Capitolo sicurezza: per preparare le strategie estive, la prossima settimana tornerà all’opera il Comitato Provinciale per la Sicurezza. “La lotta contro abusivismo e microcriminalità si fa promuovendo l’integrazione degli immigrati e agendo alla radice”, ha spiegato Ravaioli.

Capitolo turismo: il sindaco ha ribadito che a livello regionale vanno promossi sia i prodotti che le destinazioni, senza che l’uno vada a scapito dell’altro. A Rimini si sta progettando un nuovo marketing per il turismo, con l’aiuto di esperti e dell’Università, con un occhio soprattutto alla qualità dell’offerta riminese.
Sul rapporto coi quartieri, Ravaioli si è detto orgoglioso dei recenti progressi, ricordando che non bisogna però perdere di vista l’equilibrio istituzionale.

La decisione sul futuro palacongressi è uno degli impegni imminenti dell’amministrazione comunale. “Una scelta che sarà vagliata a dovere” ha assicurato il sindaco.

Ravaioli ha commentato il proprio operato: “Voglio continuare il rapporto con i cittadini anche al di fuori delle sedi istituzionali, e penso – ha detto riferendosi alla sua attività di medico – di avere dimostrato, coi miei limiti, che è comunque possibile fare il sindaco mantenendo la propria identità professionale”. Una critica a Sgarbi – “Lo ritengo un professionista preparato e intelligente, e perciò da lui mi aspetto affermazioni intelligenti” – e una frecciata ai parlamentari riminesi, espressa con un retroscena inedito.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Sabrina Campanella   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna