lunedì 17 dicembre 2018
In foto: Per sconfiggere lo smog pare basti pronunciare la formula ‘targhe alterne’. Sembra una barzelletta, ma è così: venerdì scorso il Comune di Rimini, che già aveva predisposto il provvedimento per l’inizio di questa settimana, annunciò che era tutto sospeso perché la qualità dell’aria era migliorata:
www.comune.rimini.it
di    
lettura: 1 minuto
gio 14 feb 2002 12:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

e i dati sullo smog cominciarono subito a peggiorare senza più scendere sotto al livello di guardia. Il Comune ha preso subito provvedimenti, stabilendo per oggi e domani la circolazione a targhe alterne. E i dati, puntualmente, sono subito tornati a livelli accettabili: ieri il livello di PM10 segnalato dalla centralina dell’Arpa in zona Marecchia è stato di 31 microgrammi per metro cubo. Oggi, intanto, è stato il giorno delle targhe pari: in attesa di sapere se il provvedimento avrà effettive conseguenze sullo smog, pare che il traffico sia diminuito anche se non di molto.
A vedere la fila creata questa mattina dai lavori in corso sulla Marecchiese, sembrava anzi un giorno peggiore degli altri. Fino alle 19 l’area a mare della statale, controllata da 20 pattuglie di polizia, resterà comunque terreno riservato alle targhe pari, che però domani resteranno ferme per dare spazio alle dispari. Ma come hanno vissuto i riminesi il primo giorno di targhe alterne? Franco Cavalli ha indagato per noi, scoprendo anche qualcuno appena caduto dalle nuvole.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna