sabato 24 agosto 2019
menu
In foto: No al casinò a Riccione: il Consiglio Pastorale diocesano, presieduto dal Vescovo Mariano De Nicolò, si è riunito in seduta straordinaria ieri pomeriggio, per approvare un breve documento che esprime la preoccupazione del mondo cattolico di fronte all’ipotesi della costruzione del casinò. Il documento approvato esprime una forte preoccupazione circa l’eventualità che venga aperto un casinò nel nostro territorio.
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 6 feb 2002 12:56 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Se per alcuni può costituire il miraggio di un guadagno facile, e per pochi altri l’occasione di arricchirsi, per la popolazione non sarà certo il migliore investimento, né favorirà il bene comune, il vero benessere di tutti – si legge in uno stralcio del documento- il gioco d’azzardo è immorale in sé, favorisce il riciclaggio del denaro sporco, contamina l’economia; rende meno ospitali le nostre città, perché agevola l’infiltrazione della malavita e quindi costituisce una minaccia per una positiva convivenza sociale”. Il Consiglio pastorale diocesano ha pertanto invitato i politici, gli amministratori e gli operatori economici, ad operare con coraggio e lungimiranza, ad abbandonare l’idea del casinò, e a sostenere scelte ed investimenti per un corretto sviluppo economico e sociale. Abbiamo chiesto ad Armando Foschi, membro del Consiglio Pastorale diocesano e senatore della Repubblica negli anni 80, quando già si parlava di aumentare il numero dei casinò, il clima politico attuale sul tema casinò

Notizie correlate
La rassegna a Riccione

Ciné 2019, ecco il programma

di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna