martedì 23 aprile 2019
In foto: Una scossa di terremoto di 3,8 gradi Richter (5/o grado della scala Mercalli) e' stata avvertita alle 15,36 nella zona dell' Appennino centrale, ai confini tra Romagna, Toscana e Marche. Secondo le prime verifiche, non ci sono danni a cose e persone:
di    
lettura: 1 minuto
gio 21 feb 2002 17:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

la scossa, con epicentro a Verghereto, e’ stata di tipo
sussultorio ed e’ durata quattro secondi. A registrarla sono
stati l’ Istituto nazionale di geofisica e l’ Istituto geofisico
di Flavio Linguerri, di Casola Valsenio (Ravenna).
La scossa ha interessato Verghereto e Bagno
di Romagna (Forlì), Casteldelci (Pesaro), Pieve Santo Stefano
(Arezzo) ed e’ stata avvertita anche a Firenze, Arezzo e Cesena,
oltre che nelle valli dell’ alto cesenate e nella zona del Monte
Fumaiolo.
La sala operativa del Dipartimento di protezione civile ha
effettuato una serie di controlli presso i comdandi dei
carabinieri e dei vigili del fuoco delle localita’ interessate e
non sono segnalati, al momento, danni a persone o cose.
In alcuni casi c’e’ stata un po’ di paura tra la popolazione:
molte le chiamate a vigili del fuoco e carabinieri e alcuni
gentitori sono andati a ritirare i propri figli da
scuola.

Altre notizie
Panico ma nessun ferito

Veicolo prende contromano l'A14

di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
VIDEO
di Icaro Sport   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna