martedì 22 gennaio 2019
In foto: In prima linea per aiutare i poveri e per far crescere la cultura della carità. La Caritas di Riccione, che ha sede a Spontricciolo, stila il bilancio dei primi due anni di vita, che ha festeggiato, sabato pomeriggio, con i volontari, i membri dell’Associazione Madonna del Mare e con don Renzo Gradara, direttore della Caritas diocesana.
di    
lettura: 1 minuto
lun 4 feb 2002 13:40 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La Caritas interparrocchiale è uno strumento che non si sostituisce alle realtà parrocchiali, ma che testimonia l’impegno comune della chiesa riccionese a fianco delle persone bisognose. “La sfida, ora, è di passare dalla semplice assistenza materiale ad una carità intelligente, che sappia incidere sulle cause della povertà”. E’ questo il pensiero di don Tarcisio Giungi, parroco di San Lorenzo, la parrocchia che ospita i locali della Caritas cittadina. Lo sentiamo al nostro microfono.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna