mercoledì 19 dicembre 2018
In foto: E’ stato siglato ieri il protocollo d’intesa tra l’assessore regionale alla Sanità, Giovanni Bissoni, e tutte le aziende termali dell’Emilia-Romagna riguardo le prestazioni termali erogate dal Servizio sanitario regionale per il triennio 2001-03:
di    
lettura: 1 minuto
mer 20 feb 2002 19:18 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Con l’accordo viene riconfermata l’unitarietà del sistema termale e il suo dimensionamento, considerato adeguato per rispondere al fabbisogno di assistenza termale dei cittadini nel rispetto dei livelli essenziali di assistenza, che in Emilia-Romagna vengono ampiamente garantiti con un’erogazione di prestazioni termali che è la più elevata a livello nazionale – si legge in una nota -.
Viene stabilito un tetto di spesa massimo complessivo fissato in circa 15 milioni di euro per l’anno 2001 e circa 15 milioni 280 mila euro per il 2002”. Nel 2003 il tetto di spesa sarà ridefinito con una integrazione all’accordo sottoscritto ieri.
“Il protocollo – ha commentato Bissoni – è il frutto di un proficuo rapporto di collaborazione instaurato negli ultimi anni tra le aziende termali e la Regione. Ci permetterà di stabilizzare il livello di prestazioni offerte da una rete termale di elevata qualità, nella certezza di risorse finanziarie a garanzia dell’equilibrio finanziario regionale e delle aspettative degli operatori del settore”.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna