martedì 15 gennaio 2019
In foto: Tre zingari, di cui uno minorenne, ospiti del campo nomadi di via Islanda a Rimini, ieri sono stati posti in stato fermo di polizia giudiziaria per riciclaggio e ricettazione. I tre mercoledì sera sono stati bloccati in centro a bordo di un furgone rubato, al quale erano stati applicati nuovi numeri di telaio e targhe appartenenti a un mezzo “pulito”.
di    
lettura: 1 minuto
ven 8 feb 2002 13:28 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Una volante del 113 li ha intercettati all’incrocio tra via Marecchiese e via Nuova Circonvallazione. Mirco Bajric, bosniaco classe ’79, e D.A., non ancora 18enne, all’atto del controllo hanno mostrato due patenti di guida straniere poi risultate contraffatte, mentre Nedelko Ametovic, 21 anni, ha fornito generalità solo verbalmente non avendo con sé alcun documento. Solo dai dati del ministero degli Interni si è risaliti alla loro vera identità.
Due sono risultati già noti alle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio. Sono in corso le indagini per accertare se il terzetto possa essere ricondotto a una delle tante bande in azione nel territorio comunale e provinciale, specializzate in furti in appartamento.

Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna