venerdì 14 dicembre 2018
In foto: Sulla convenzione tra il Comune di Rimini e il Cocap è intervenuto l'assessore comunale alle Attività Economiche Antonio Gamberini con una nota che pubblichiamo:
di    
lettura: 2 minuti
ven 15 feb 2002 14:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min 78
Print Friendly, PDF & Email

“Con l’approvazione da parte del Consiglio Comunale della delibera di affidamento tramite convenzione con il Cocap (durata 4 anni, rinnovabile per ulteriori 4 anni) della gestione delle aree mercatali e delle fiere si è fatto un importante passo in avanti verso il raggiungimento di quel programma di ristrutturazione, riqualificazione e valorizzazione dei mercati ambulanti cittadini che è uno degli obiettivi dell’Amministrazione Comunale.
Ricordo, per sottolinearne la rilevanza nel tessuto economico locale, come la nostra città ospiti mercati che hanno una dimensione di oltre 2000 stalli, rappresentando un punto di attrazione- specie nel centro storico- sia per la comunità riminese che per i visitatori.

La delibera prevede l’affidamento al Consorzio degli operatori del commercio su aree pubbliche della gestione di tutti i servizi e dell’organizzazione dei mercati ambulanti: assegnazione posti, controllo delle licenze, rispetto delle graduatorie, funzionamento del mercato, rapporto con l’utenza, attivazione nel periodo estivo nei mercati con oltre 100 posteggi di un punto di accoglienza e informazione, collocazione di una segnaletica specifica, rispetto degli orari di apertura e chiusura del mercato. Il Consorzio è espressione di professionalità, competenza e conoscenza proprie di chi direttamente svolge l’attività, rappresentando un valore aggiunto che può e deve di per sé migliorare e qualificare la gestione delle aree mercatali.

Adesso verrà avviata una seconda fase che impegnerà l’Amministrazione Comunale, di concerto con le Associazioni degli ambulanti, al fine di predisporre un progetto che porti alla riorganizzazione- attraverso una razionale riduzione di stalli- del mercato centrale di Rimini. Tutto ciò per creare le condizioni capaci di garantire un diverso rapporto dell’area mercatale con l’ambiente circostante, in particolare rispettando il patrimonio storico-monumentale (Rocca Malatestiana in primis), potenziando il servizio di trasporto pubblico e rendendo più efficaci sicurezza e fruibilità del mercato stesso sulla base del miglioramento qualitativo della rete dei servizi.

Con l’approvazione della delibera è cominciato anche il confronto con Cocap e con Amia per definire le modalità della raccolta differenziata del rifiuto sui mercati ambulanti, rispondendo in questo modo alle esigenze di pulizia nel minor tempo possibile delle aree mercatali e potendo nel contempo contare su minori costi per la collettività e per gli stessi operatori.”

Altre notizie
di Redazione
FOTO
di Simona Mulazzani
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE SUL METEO