sabato 23 febbraio 2019
In foto: In pochi mesi avevano messo insieme 200 milioni di lire clonando le carte di credito dei loro clienti: autori della truffa sarebbero due albergatori di Rimini e un ristoratore di Pesaro, fermati dai carabinieri del comando pesarese. L’accusa è di associazione a delinquere finalizzata all’uso fraudolento di carte di credito:
di    
lettura: 1 minuto
mar 26 feb 2002 09:37 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

i danneggiati sarebbero una trentina: gli inquirenti sono risaliti ai tre confrontando gli estratti conto dei clienti raggirati; il beneficiario della clonazione era un albergo di Novara risultato inesistente.

Altre notizie
di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna